Alessandro Fabbri 7tet omaggio a Billy Strayhorn

Sabato 15 febbraio, Terranuova Bracciolini. “StrayHorns”: dedicato al compositore e pianista di Duke Ellington il nuovo progetto del batterista fiorentino. A capo di un super-settetto. Valdarno Jazz.

 

Partito sui ritmi di Roberto Gatto, Valdarno Jazz chiama un altro venerabile del drumming italiano, Alessandro Fabbri, per farci ascoltare “StrayHorns”, il nuovo progetto dedicato alla figura di Billy Strayhorn, figura enigmatica della storia del jazz.

Arrangiatore, compositore e pianista statunitense, Billy Strayhorn è noto soprattutto per la trentennale collaborazione con Duke Ellington, per il quale compose e orchestrò molti dei brani che resero famosa la sua orchestra.

Portano la sua firma due capisaldi come “Take the A train” e “Lush life”, spesso attribuite allo stesso Ellington. Strayhorns evitò con cura i riflettori dello show-biz, sia per la sua indole timida, sia per la sua omosessualità, particolarità non ancora accettata nello star system di allora.

Il lavoro di Alessandro Fabbri si pone come una riscrittura creativa a tutto tondo, un’opera romantica e raffinata che, ispirata da una dichiarazione d’amore per la poetica di Strayhorn, evidenzia una meditazione profonda sul colore, sulle combinazioni timbriche e contrappuntistiche.

Completano il settetto, quasi completamente di fiati, Maurizio Giammarco al sax, Ares Tavolazzi al contrabbasso, Roberto Rossi al trombone, Alberto Serpente al corno, Fabrizio Gaudino alla tuba.

In collaborazione con Music Pool, nell’ambito di Network Sonoro 2014.

Sabato 15 febbraio – ore 21,30
Auditorium Le Fornaci, via Vittorio Veneto 19 – Terranuova Bracciolini (Ar)
Info tel. 055 240397 – www.eventimusicpool.it
Biglietti posto unico: 10/7 euro
Prevendite: www.eventimusicpool.it
www.boxol.it, www.ticketone.it