Alessandro Lanzoni, piano solo al Teatro Sant’Andrea

Giovedì 31 marzo, Pisa. 24 anni e un curriculum da veterano. Il pianista fiorentino già alla corte di Aldo Romano, Roberto Gatto, Enrico Rava. Dal bebop al jazz 70

Difficile scrollarsi l’etichetta di enfant prodige.

Soprattutto se a quindici anni porti a casa il Primo Premio all’International Massimo Urbani Award di Camerino.

E poi, una borsa di studio per i corsi di Umbria Jazz e un’altra per la Berklee School di Boston e la consacrazione come Miglior Nuovo Talento ai Top Jazz 2013 della rivista Musica Jazz.

Alessandro Lanzoni, classe 1992, non si è ubriacato con i primi, strepitosi, riconoscimenti. L’anno scorso ha completato gli studi al Conservatorio Cherubini di Firenze, aggiungendo al diploma di pianoforte la specializzazione in composizione e arrangiamento. Entrambi con lode e menzione d’onore. Per non parlare del violoncello, ormai suo “secondo strumento” a tutti gli effetti.

Kurt Rosenwinkel, Lee Konitz, Aldo Romano, Roberto Gatto, Enrico Rava, Jeff Ballard, Larry Granadier sono solo alcuni senatori del jazz mondiale che, in questi anni, lo hanno voluto al proprio fianco.

Il meglio di sé, Lanzoni lo concede a capo del suo trio, o in versione solistica, la dimensione scelta per questo concerto nell’ambito di Pisa Jazz.

Il suo stile, una sintesi della grande tradizione che va dal bebop agli anni Sessanta e Settanta, senza perdere di vista il jazz europeo, presenta un gusto melodico contemporaneo che traspare, oltre che nell’improvvisazione, nella sua attività compositiva.

Lanzoni, che “come una spugna ha assorbito gli umori dei grandi” presenta nei suoi concerti in piano solo il suo “pianismo creativo, in continua e frenetica ricerca” (Gianni Gori ), attraverso un programma trasversale, alternando spazi di libertà improvvisativa a brani originali e del repertorio jazzistico, interpretati con il lirismo e l’intensità che contraddistinguono il suo universo musicale.

Giovedì 31 marzo 2016 – ore 21,30
Teatro Sant’Andrea – via del Cuore – Pisa
Info tel. 050 28370 – www.pisajazz.it
Biglietti: 8/5 euro (riduzioni per studenti e soci ExWide)
Prevendite www.boxol.it