Banana Moon, c’era una volta un freak-rock-club…

Sabato 2 giugno (ore 21.15) alla Libreria Cuentame di Empoli. Bruno Casini presenta il recente libro dedicato a miti e guru della Firenze off anni ’70.

Sono passati oltre trent’anni e per molti il Banana Moon di Firenze rappresenta ancora una storia, un pezzo di “gioventù bruciata” viva, forte. Non ci si può dimenticare di questo posto in Borgo Degli Albizi, numero 9, a pochi metri dall’Arco di San Piero, nel quartiere di S. Croce. Le generazioni freak e rock, negli anni 70, ci hanno lasciato un segnale fondamentale, ci hanno lasciato una memoria che e’ difficile dimenticare, e dopo tanto tempo il Banana Moon riappare qua e la’, qualcuno dice che quel locale era quasi un film, una fiction di vite vissute, di vite rock, di vite junkie, di vite hippy, di vite anarchiche.

Stavano esaurendosi gli anni 70, la creatività aveva smosso tante cose. Uno spazio consumato, frequentato e amato da un pubblico veramente “outsider”, accanto ai primi punk trovavi il freak di ritorno dall’India o da Ibiza, accanto al gay militante trovavi la marchetta o il tossico intelligente e sempre elegante, accanto al rocker trovavi lo studente greco di Architettura, oppure accanto all’artista trovavi il fruttivendolo del mercato di S. Ambrogio, o ancora accanto all’attore impegnato ecco il cuoco che arrivava dal Sud. E poi noi, che abbiamo messo in piedi questo progetto con coraggio, con amore, con energia, con superficialità creativa, con impegno comunitario.

Questa e’ stata la filosofia del club, non era un posto orientato, di tendenza, era il trionfo della “diversita’”, di tutti quei comportamenti malvisti da altre parti, era un locale aperto a tutte quelle tematiche culturali che affollavano trasversalmente gli anni 70. Un’esperienza durata solo tre anni, una storia infinita di dinamiche giovanili, di creatività cosmica, di scelte politiche ed esistenziali, di impegno militante e civile, di battaglie culturali e soprattutto una ventata di aria nuova, uno spiazzamento, in una città ancora troppo tradizionale

Sabato 2 giugno – ore 21.15
Libreria Cuentame
Piazza Farinata Degli Uberti, 18 – Empoli
Info tel. 0571 711143
Ingresso gratuito