Bobo Rondelli brass&roll, alla Flog con l’Orchestrino

Venerdì 18 aprile, Auditorium Flog, Firenze. I brani dell’ultimo album “A Famous Local Singer”. Ma anche “La marmellata”, “Ho Picchiato la testa” e tante perle dal passato.

Cantautore geniale e viscerale, (auto)ironico e intimista, Bobo Rondelli chiama a raccolta gli amici/musicisti dell’Orchestrino e torna con un concerto/spettacolo che prende le mosse dall’ultimo album, “A Famous Local Singer”.

Un live brass&roll, ritmico, poetico e scanzonato in cui è l’orchestrazione il filo conduttore tra storie locali e globali narrate con leggerezza e graffio d’autore. Testi poetici e grotteschi che incrociano il blues, lo swing, il jazz, i ritmi afro-cubani, i suoni di una marching band.

Del resto è proprio dal vivo che Bobo Rondelli da’ il meglio di sé, con il suo vocione dai mille timbri: un mattatore purosangue che con la sua disarmante onestà e la sua dirompente forza comunicativa sa far ridere, muovere e commuovere allo stesso tempo.

L’Orchestrino è l’agile potente brass band composta da nomi noti della scena jazz e non solo: Dimitri Grechi Espinoza al sax tenore, sax alto e agli arrangiamenti, Filippo Ceccarini alla tromba, Beppe Scardino al sax baritono, Tony Cattano al trombone, Daniele Paoletti al rullante, Simone Padovani alla cassa e Fabio Marchiori alla melodica.

Il risultato è un live strabordante in cui il nostro passa in rassegna brani del nuovo album, tra cui la tragicomica “Cuba lacrime” dai ritmi afro-cubani, “Il Palloso”, musica da marcia, “Puccio sterza”, incalzante rock and roll con gli ottoni in evidenza, “Settimo round” con Bobo al banjo, ballate tra cui “Il Paradiso”, classici rivisitati come le strepitose versioni di “La marmellata”, “Il cielo è di tutti” e “Bambina mia”, ma anche “Ho Picchiato la testa”, il celebre brano dell’esordio con gli Ottavo Padiglione, le cover e gli omaggi alla grande canzone popolare italiana, tra cui l’arabeggiante irresistibile “24mila baci”.

Come di consueto i brani sono intercalati a momenti di puro intrattenimento e a geniali improvvisazioni “Bobo’s style”, imprevedibili rituali che fanno danzare corpi e anime.

Aprono la serata i Secondo Appartamento.

Venerdì 11 aprile – ore 22
Auditorium Flog – via M Mercati 24/b – Firenze
Info tel. 055 287347 – www.musicusconcentus.com
Biglietto: 15 euro; prevendite www.boxol.it (tel. 055/210804)