Brasile e jazz, Rangel e Bosso al Guitar Festival

Giovedì 5 settembre al Castello di Monteriggioni, Siena. Si rinnova la collaborazione tra il nuovo talento della chitarra brasiliana ed il noto trombettista jazz. Ingresso gratuito.

Due straordinari musicisti, Marcio Rangel e Fabrizio Bosso, dialogheranno con chitarra e tromba in virtuosismi musicali, protagonista il Brasile e il Jazz. Dotati di grande carisma e talento naturale, ambedue sono reduci da esibizioni nei maggiori festival nazionali ed internazionali.

Chitarrista mancino, Marcio Rangel suona la chitarra con l’accordatura “al contrario”, come Jimi Hendrix. Questa caratteristica, unita a un notevole talento, conferisce al suo suono una impronta unica, un linguaggio chitarristico universale che, partendo dal suo Brasile abbraccia blues, jazz e flamenco. È inoltre frequente ospite dei maggiori festival nazionali ed internazionali.

Trombettista dalle mille esperienze, Fabrizio Bosso è stato definito da Enrico Rava “una delle cose più belle capitate al jazz italiano in questo decennio”. Un suono eccellente, pulito, un timing perfetto e una capacità improvvisativa sempre attinente con quanto si sta suonando fanno di lui una delle migliori realtà del jazz italiano.

Concerto ad ingresso gratuito nell’ambito del Siena International Guitar Festival.

Giovedì 5 settembre – ore 21
Piazza Roma, 23 – Castello di Monteriggioni (Si)
Info tel. 0577 304834 – www.monteriggioniturismo.it
Ingresso gratuito