Carla Bley, il tour degli 80 anni ferma a Terranuova

Lunedì 11 luglio, Piazza Liberazione, Terranuova Bracciolini (Ar). La signora dell’avanguardia jazz e il suo rodato trio. Mentre esce l’album “Andando el Tiempo”. Che guarda oltre

Le prime ottanta primavere le ha festeggiate con album insieme a due colleghi di lunga data, il bassista Steve Swallow, suo compagno anche nella vita, e il sassofonista Andy Sheppard .

Formazione con cui l’indomita Carla Bley approda a Valdarno Jazz, per quello che, senza nulla togliere agli altri, si presenta come l’evento clou della rassegna.

Ultimo di una lunga serie, “Andando el Tiempo” – questo il titolo del disco – presenta la nuova musica ad ampio spettro emotivo di Carla Bley, sottolineando la sua originalità come compositrice.

“Saints Alive!” prende forma da uno scambio animato tra il basso di Steve Swallow e il sax soprano di Andy Sheppard. La maestosa “Naked Bridges/Diving Brides” si ispira a Mendelssohn e alla poesia di Paul Haines.

La potente versione tripartita della composizione che dà il titolo all’album, si muove tra dolore, speranza e gioia.

Dagli anni ’70 Carla Bley è la signora dell’avanguardia, autrice dei brani più significativi di Paul Bley e, insieme a Charlie Haden, ispiratrice e guida della Liberation Music Orchestra.

Ha fondato la Jazz Composers Orchestra Association, laboratorio cooperativo di musicisti aderenti al free, da cui sono nati importanti suite per solista e orchestra.

Nel 1972 firma assieme al poeta Paul Haines ”Escalator Over The Hill”, opera-jazz-rock tra le più significative. Fonda quindi l’etichetta discografica Watt, che documenterà tutte le sue incisioni.

Da sempre in prima linea nel sostenere il jazz d’avanguardia, non ultimo nell’autogestione del lavoro discografico e concertistico, Carla Bley è anche un punto di riferimento per la scrittura orchestrale del jazz contemporaneo.

In Italia ha lavorato con i trombettisti Paolo Fresu, Enrico Rava e con il trombonista Gianluca Petrella.

L’edizione 2016 del Valdarno Jazz Summer Festival è organizzata in collaborazione con Music Pool: nove concerti in programma fino al 25 luglio nei comuni del Valdarno, tra Arezzo e Firenze. Direzione artistica a cura di Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia.

 

Lunedì 11 luglio – ore 21.30
Piazza Liberazione – Terranuova Bracciolini (Ar)
Info tel. 055.240397 – www.valdarnojazzfestival.wordpress.com
Biglietti: 18/16 euro