Come i Carnevali, Bobo Rondelli a Campi Bisenzio

Sabato 18 giugno, Villa Montalvo, Campi Bisenzio (Fi). Chiuso l’omaggio a Piero Ciampi, il cantautore livornese torna alla sua musica. Campi Beer Festival. Ingresso gratuito

Reduce dal fortunato tour teatrale “Ciampi ve lo faccio vedere io” e dalle fatiche cinematografiche con l’amico Paolo Virzì (c’è anche lui nel cast de “La pazza gioia”), Bobo Rondelli torna alla sua musica.

Pubblicato nel 2015, l’album “Come i Carnevali” è stato scritto in collaborazione con Francesco Bianconi dei Baustelle e gli inseparabili amici/musicisti Fabio Marchiori e Simone Padovani

Il disco lo vede tornare alle atmosfere sognanti di “Per Amor del Cielo”, album che lo aveva imposto definitivamente nel gotha del cantautorato.

La varietà timbrica dell’album traccia il profilo netto di un uomo che descrive la vita quotidiana con amara lucidità e felliniane fughe verso il sogno.

Forte il legame con il cinema e la letteratura, ai quali Bobo si ispira in quasi ogni canzone: “Le notti bianche” di Visconti in Cielo e terra, l’omaggio al dimenticato poeta Emanuel Carnevali, Ugo Tognazzi, “L’educazione sentimentale” de “I mostri” in Autorizza papà, Cosini di Svevo in Ugo’s dilemma.

Bobo celebra la poesia e la vita, che somiglia sempre più ad un Carnevale, tra liti con la ex, scorrazzate in motorino senza casco con i figli e serate in osteria.

C’è il sentito ricordo della madre Nara F., e del padre in “Qualche volta sogno“, l’amore strampalato ma fortissimo per i figli in “Autorizza papà“. L’omaggio al pedagogo e scrittore polacco Henryk Goldszmit e al suo ruolo chiave con i bambini vittime dello Shoah.

“Come i carnevali” è un disco di un uomo innamorato delle assurdità e delle passioni della vita. Troppo sensibile per non subirne la crudeltà, troppo lucido per prenderla sul serio.

Bobo Rondelli è l’anima di Livorno, poeta celebrato e riconosciuto come uno fra i maggiori esponenti della canzone d’autore italiana.

Concerto nell’ambito del Campi Beer Festival, ingresso libero.

Sabato 18 giugno – ore 22
Parco di Villa Montalvo – Campi Bisenzio
Ingresso gratuito