Cristina Donà alla Sala Vanni con il nuovo album

Mercoledì 22 ottobre, Sala Vanni, Firenze. Mini-tour a poche settimane dall’uscita di “Così vicini”. Realizzato con il produttore fiorentino Saverio Lanza. Con lei sul palco. Live dai toni acustici.

Cercare, annusare, avvicinarsi per poi accorgersi che c’è ancora tanto da scoprire. Il bisogno di silenzio, di un colloquio a due. La necessità di un’intimità che abbiamo dimenticato. In questo bosco c’è la vita ed io la voglio sentire, la voglio ricordare, la voglio vivere.

Eccoci. Se avrete il tempo vi racconterò di me con la gioia di chi si svela dopo un lungo tacere. Sono magie che possono manifestarsi solo quando si è “Così vicini”.

Parole di Cristina Donà, che con la grazia e la poesia di sempre ci conduce tra i brani del nuovo album, “Così vicini”, realizzato insieme al produttore fiorentino Saverio Lanza e trascinato dalla splendida title-track.

Lo stesso duo che ritroviamo in questo assaggio di tour, volutamente intimo e dai toni acustici, alla maniera degli story-teller. Dalla metà degli anni ’90 Cristina Donà è una delle voci più originali della scena musicale italiana.

Accanto a gruppi come i La Crus, gli Almamegretta, gli Afterhours o i Marlene Kuntz ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea, riuscendo a conquistarsi il plauso di Robert Wyatt, David Byrne o Peter Walsh.

Cristina Donà è sicuramente una delle poche artiste italiane capaci di “rivaleggiare” con le grandi colleghe all’estero che, proprio come lei, hanno reinventato il modello di interprete femminile nell’ambito della musica rock.

Mercoledì 22 ottobre – ore 21,15
Sala Vanni – piazza del Carmine, 14 – Firenze
Info tel. 055/0460993 – www.lndf.it
Biglietto 15 euro