Custodio Castelo e Cristina Maria, la magia del fado

Lunedì 16 luglio al Centrum SSSL di Pontedera. Il celebre chitarrista e la nuova promessa della musica portoghese. In apertura le danze dei Dor Calator. Ingresso gratuito. Sete Sóis Sete Luas.

Dedicato alle culture mediterranee e del mondo lusofono, il Festival Sete Sóis Sete Luas continua con le danze tradizionali del gruppo rumeno Dor Calator, progetto di promozione della cultura tradizionale nato in seno alla Casa di Cultura Popolare di Baia Sprie (Transilvania, Romania), che da quest’anno entra a far parte della rete culturale del festival, comprendente 30 città di 11 Paesi.

Dor Calator ha come obiettivo la valorizzazione dell’arte coreografica e interpretativa. Il collettivo artistico riunisce attualmente circa 30 membri tra ballerini e cantanti. Oltre al talento dei giovani artisti, il gruppo può contare sull’esperienza del coreografo Ioan Lar e del direttore artistico Andrei Barbos, entrambi membri fondatori dell’associazione culturale Vatra Satului Chiorean.

La serata continua alle ore 22 sulle note del fado – dichiarato dall’Unesco patrimonio immateriale dell’umanità – insieme a Custodio Castelo, tra i massimi solisti di chitarra portoghese, già al fianco di Amalia Rodrigues. Dopo essere stato chiamato dai Rolling Stones a collaborare al secondo volume di The Rolling Stone Project, si presenta in prima nazionale con una delle migliori fadiste portoghesi della nuova generazione, Cristina Maria.

Lunedì 16 luglio – ore 21,30
Centrum Sete Sóis Sete Luas
Viale Rinaldo Piaggio – Pontedera (Pi)
Info tel 0587-090493 – www.7sois.eu
Ingresso gratuito