Dal punk a X-Factor, Giò Sada che vola al contrario

Venerdì 16 dicembre, Viper Theatre, Firenze. Il vincitore 2015 del talent. Alla prova del primo album da solista. Mentre al cinema esce “Rock Dog” con le sue canzoni

Strano curriculum per un vincitore di X-Factor: cantante punk hardcore, cantautore, compositore, attore e perfino youtuber…

Giò Sada è tutto questo e molto altro. Provare per credere. Venerdì 16 dicembre il talento barese – “un ragazzo nato e cresciuto davanti al mare”, come scrive sul suo profilo facebbok” – approda al Viper Theatre di Firenze con un tour tutto suo e un album fresco di conio.

Uscito lo scorso settembre, “Volando al contrario” ha visto la luce a nove mesi dalla sua vittoria a X Factor 2015. Progetto perfetto per rappresentare il mondo sonoro di Giò Sada e la verve rock che lo contraddistingue. I brani sono stati scritti e composti da Giò insieme alla BariSmoothSquad, band che lo affianca anche sul palco, al compositore Stefano Milella dei Fabryka / Big Charlie e a Matteo Palieri (aka Ganzo). La produzione è stata affidata a due teste di serie della musica italiana, Luca Rustici e Luca Chiaravalli.

A emergere è la personalità sfaccettata di Giò Sada, frutto di un background familiare di contaminazione tra le arti che lo ha portato sin dagli esordi a espandere in direzioni diverse le proprie potenzialità. Giò si forma nel panorama dell’underground indipendente punk hardcore, viaggiando in lungo e in largo per l’Italia e per l’Europa con i Waiting For Better e con i BariSmoothSquad.

Nel 2015 partecipa a X-Factor Italia, vincendo con il suo primo singolo “Il rimpianto di te”, diventato disco d’oro in sei settimane. Nonostante il contesto del tutto anomalo rispetto al suo background, il Giò Sada hardcore non si ammorbidisce per costruire un personaggio più gradevole al grande pubblico, ma diventa il mezzo con cui un’intera scena underground irrompe nel mainstream, portando il pubblico idealmente con sé in sale prova umide e tour in furgone in giro per l’Europa.

Giò Sada è oggi un musicista curioso e propositivo, che non ha paura di mettersi in gioco e contaminarsi alla ricerca di stimoli artistici sempre nuovi. Ha una diversa consapevolezza di se stesso e della propria musica, data dal contatto e dal supporto del grande pubblico.

Ne è dimostrazione “Nowhere Stage”, il format lanciato da Giò e la sua band su Vevo che li vede andare alla ricerca di location inedite, urbane, posti abbandonati e dismessi o normalmente non aperti al pubblico per allestire piccoli live, anche acustici, con ospiti d’eccezione.

Se non bastasse c’è “Rock Dog”: il film d’animazione sbarca nelle sale della Penisola proprio in questi giorni. Ed è la voce di Giò Sada a interpretare i brani musicali della versione italiana.

 

Venerdì 16 dicembre 2016 – ore 21,30
Viper Theatre – via Pistoiese / via Lombardia – Firenze
Biglietto posto unico: 13 euro – prevendite www.boxol.itwww.ticketone.it
Info tel. 055.218647 – 055.0195912 – www.lndf.itwww.viperclub.eu