Dedicata agli emergenti, nasce l’agenzia Mtutors

Dalla musica alla promozione, agli aspetti legali. A Firenze un nuovo servizio di tutoraggio. Sotto la guida di Antonio Aiazzi, Gianmarco Colzi, Gianni Maroccolo, Paolo Naselli Flores, Daniele Trambusti, Gianluca Venier.

Basta inviare un demo per iniziare una nuova avventura, per migliorare, capire e crescere con l’aiuto di alcuni di importanti musicisti del panorama internazionale. Il progetto MTutors nasce a Firenze per aiutare e guidare i giovani che stanno cercando la loro strada nel mondo della musica.

E’ il primo servizio di tutoring di questo tipo in Italia ed è rivolto alle band emergenti che potranno contare sulla professionalità e sui buoni consigli di nomi ‘importanti’ come Antonio Aiazzi, Gianmarco Colzi, Gianni Maroccolo, Paolo Naselli Flores, Daniele Trambusti, Gianluca Venier.

L’obiettivo di questo progetto non è la sola didattica ma privilegiare lo scambio e la condivisione delle esperienze in sala prove sui brani delle band lavorando sul sound, sui testi e sugli arrangiamenti. “Ci mettiamo a disposizione delle band per migliorare il loro potenziale musicale – spiega Antonio Aiazzi, uno dei creatori del progetto – attraverso il check-up dei brani e lo scambio di idee vogliamo dare un contributo alla proposta artistica della band”.

E’ sufficiente iscriversi e spedire un brano o i link necessari all’ascolto (per un massimo di tre) per essere presi in carico da uno dei tutor dello staff che avrà modo di dare le prime indicazioni. Le band possono anche fare la richiesta di un tutor in particolare e la richiesta verrà presa in considerazione in base alle disponibilità del tutor stesso. Successivamente il gruppo incontrerà il tutor, che sarà a sua esclusiva disposizione, nel corso dello stage in sala prove nel centro musicale Musikalmente di Firenze, per una sessione di 2 ore in cui verranno dati altri preziosi consigli.

Entro un mese dalla conclusione dello stage la band invierà il prodotto dell’evoluzione della musica trattata durante la sessione in studio, in modo che possa essere fatto un bilancio finale del lavoro svolto.

Il percorso di stage MTutors include anche un corso di 2 ore in grado di fornire le basi su una serie di tematiche legate alla capacita di un gruppo di crescere e gestirsi dando ai ragazzi gli strumenti necessari per interfacciarsi nel modo più corretto ed efficace possibile con gli addetti ai lavori: dal un lato la comunicazione e la promozione della propria immagine, dall’altro le relazioni con il mondo esterno e le regole di funzionamento dell’industria discografica.

Partner del progetto, sia per la parte didattica legata alla comunicazione digitale e ai social network che per la promozione del progetto stesso, è Frankenstein s.r.l. – Progetti di vita digitale.

“Oggi – conclude Aiazzi – è indispensabile per un artista affrontare in prima persona le opportunità che si aprono nella rete”.

Tutte le indicazioni per l’iscrizione e i contatti utili sul sito www.mtutors.it.

I tutor
Antonio Aiazzi – Celebre tastierista ha collaborato con diversi professionisti, è noto soprattutto per essere stato uno dei fondatori del gruppo musicale italiano Litfiba. Ideatore di ‘Banco Rock’, un progetto di tutoraggio artistico e di formazione musicale per le giovani band musicali (9 edizioni).

Gianmarco Colzi – Batterista. Ha collaborato con la band fiorentina ‘Diaframma’ e ha lavorato, fra gli altri con Biagio Antonacci, Sirya e i Litfiba.

Gianni Maroccolo – Inizia la sua carriera come bassista dei Litfiba di cui è stato membro fondatore. Collabora poi con i CCCP e parallelamente porta avanti una carriera di produttore discografico, lanciando fra gli altri anche i Marlene Kuntz. Continua il sodalizio con Ferretti sia nei C.S.I. che ne “I per grazia ricevuta”.

Paolo Naselli Flores – Esperto di diritto d’autore e di contrattualistica editoriale e discografica, nel 1995 fonda URTOVOX una delle maggiori etichette discografiche indipendenti. Ha curato gruppi di fama internazionale come i “A Toys Orchestra”.

Daniele Trambusti – Negli anni ’80 produce nel suo studio di registrazione G.A.S., diversi gruppi, come i Diaframma, e i Litfiba, con i quali ha anche suonato. Dal 1989 é docente di batteria, musica d’insieme e informatica musicale al Laboratorio Musicale Periferico di Firenze. Ha musicato films e documentari.

Gianluca Venier – Dal 1988 al 1990 suona con numerose band rock/funky dell’area fiorentina fra i quali i Malfunk ed approfondisce lo studio della tradizione musicale latinoamericana. Nel 1990 avvia un progetto di musica elettronica legato alla realizzazione di colonne sonore ed installazioni elettro-musicali per video, spettacoli teatrali, coreografie e performance di danza. E’ stato per 7 anni nella formazione dei Litfiba.

Info www.mtutors.it