Ex CCCP, i 25 anni di “Epica Etica Etnica Pathos”

Sabato 16 maggio, Stazione Leopolda, Firenze. Concerto-evento dedicato all’ultimo album. Con Maroccolo, Zamboni, Magnelli, Canali, Di Marco. Ospiti Lo Stato Sociale, Brunori Sas, Max Collini, Francesco Di Bella

 

Aghia Sophia”, “Maciste contro Tutti”, “Depressione caspica”, “Annarella”… Ultime perle dell’epopea CCCP – Fedeli alla Linea, prima della metamorfosi CSI.

Era il 1990 e l’album della band emiliana segnava la fine di un capitolo punkeggiante e filo-sovietico, mentre all’orizzonte si stagliavano scenari intimisti e approcci cantautorali.

Un passato che ritorna, nel 25° anniversario della pubblicazione di “Epica Etica Etnica Pathos”. A riproporlo sono protagonisti di allora come Gianni Maroccolo, Massimo Zamboni, Francesco Magnelli e Giorgio Canali.

A cui si aggiungono le voci di Ginevra Di Marco e Angela Baraldi. E alcuni tra i più interessanti musicisti e cantanti delle generazioni successive come Lo Stato Sociale, Appino, Brunori Sas, Max Collini, Francesco Di Bella.

Nell’ottica di sostenere e stimolare la memoria del contemporaneo, il progetto “Epica Etica Etnica Pathos” nasce dall’esigenza di trovare un territorio di incontro tra musicisti, per creare ove possibile un passaggio di esperienze e testimonianze che diventi strumento di condivisione e di lavoro collettivo.

Se infatti grazie alle nuove tecnologie il fare musica sta diventando sempre più spesso un lavoro individuale, creare dei momenti laboratoriali di scambio e azione d’insieme può accrescere l’aspetto creativo, produttivo e sociale di un festival.

L’individuazione di questo territorio in un disco come “Epica Etica Etnica Pathos” risiede nella particolarità di aver fissato un periodo ben preciso, il passaggio tra la Caduta del Muro di Berlino e lo scenario socio-politico degli anni Novanta, attraverso un atteggiamento sociale del fare musica che è l’aspetto che si vuole in qualche modo riattivare.

Produzione originale Fabbrica Europa e Post-CSI, a cura di Francesco Magnelli.

Sabato 16 maggio – ore 22
Stazione Leopolda – viale Fratelli Rosselli, 5 – Firenze
Info www.fabbricaeuropa.net
Biglietto: 15 euro