Festival Giorgio Gaber, un mese di eventi e concerti

Fino a mercoledì 31 luglio. 25 appuntamenti a Viareggio, Camaiore, Lucca, Pietrasanta, Seravezza, Massarosa e Capannori.

A dieci anni dalla scomparsa del Signor G., la Fondazione a lui intitolata propone, per questa speciale edizione conclusiva del Festival Gaber, un intero mese di manifestazioni con ben 25 appuntamenti.

Al centro della rassegna il doppio appuntamento alla Cittadella del Carnevale di Viareggio, venerdì 19 e sabato 20 luglio, insieme ad Oblivion, Nino Formicola, Rossana Casale, Annalisa, Antonio Rubino, Paolo Jannacci, Paolo Rossi, Arisa, Lucia Vasini, Mercedes Martini, Andrea Mirò, i Ministri, Roberto Bolle, Piero Chiambretti, Enzo Iacchetti, Rocco Papaleo e la formazione storica del Signor G.

Ma anche Camaiore, Lucca, Pietrasanta, Seravezza, Massarosa e Capannori, avranno un particolare momento spettacolare di divulgazione e ricordo nel nome di Gaber.

Il Festival si apre venerdì 5 luglio a Camaiore con lo spettacolo “Le strade di notte”, una sorta di evento popolare diretto e organizzato dal drammaturgo e cantautore Gian Piero Alloisio. Una “mega compagnia” musicale e teatrale composta da centinaia di artisti, professionisti e amatoriali, animerà per quattro ore le vie del centro storico cantando e recitando quel Teatro-Canzone che Giorgio Gaber e Sandro Luporini, per molte estati, hanno scritto proprio a Camaiore, precisamente a Montemagno.

Le scene dello spettacolo verranno proposte su sedici palcoscenici naturali da attori, musicisti, cantanti, animatori, danzatori, burattinai, attori dialettali, bande e corali. Gli artisti suoneranno, reciteranno, canteranno e danzeranno per le piazzette e le stradine del centro, i sagrati, le terrazze, i balconcini, la Biblioteca e il Museo, le chiese, i bar storici e il Teatro.

I successivi appuntamenti sono inseriti nel cartellone di COMeInCAMAIORE, sempre ad ingresso libero, ed hanno l’obiettivo di intrattenere, fare riflettere e approfondire alcuni aspetti dell’ironia e della comicità nell’opera gaberiana attraverso la partecipazione dei principali artisti della comicità italiana. La rassegna nasce dalla fortunata esperienza di “Professione Comico”, la manifestazione ideata e diretta dallo stesso Signor G., a Venezia nel 1988: 11 appuntamenti, tre incontri e otto spettacoli, che animeranno un divertimento intelligente, dando vita ad una sezione inedita del Festival legata alla comicità.

L’inaugurazione è affidata a Enzo Iacchetti che accompagnato dalla Witz Orchestra propone domenica 7 luglio il suo esilarante “Aria fritta” . Sarà quindi proprio il signor Enzino, storico presentatore e amico della Fondazione, il protagonista del primo spettacolo in cartellone, così come dieci anni fa, per primo, salì sul palcoscenico della Cittadella per presentare la prima serata di quel Festival da cui nasce l’intera manifestazione, e che oggi celebra il suo decennale con una speciale edizione conclusiva.

Ogni appuntamento di COMeInCAmaiore sarà preceduto da una presentazione video curata della Fondazione, che documenterà la carriera di Giorgio Gaber e darà al pubblico la possibilità di approfondire, sera dopo sera, un particolare segmento dell’opera gaberiana.

Info www.giorgiogaber.it