Gli 80 anni di Piero Ciampi Live, cena e film a Livorno

Domenica 28 settembre, Terrazza Mascagni e altri luoghi. Omaggio al poeta e cantautore scomparso. Musica con Luca Faggella, Stella Burns e Ensemble Bacchelli. Live painting di Graziano Busonero.

Un corteo gioioso al Cimitero della Purificazione, una non stop alla Terrazza Mascagni tra voli di aquiloni, azioni pittoriche, spettacoli di bolle di sapone, conferenze, tanti concerti e perfino una “cena ciampiana”: Livorno si stringe intorno a Piero Ciampi e domenica 28 settembre celebrerà così l’ottantesimo compleanno del poeta e cantautore. Di certo uno dei suoi figli più illustri, insieme a Modigliani, Mascagni e Caproni.

Un anniversario che vede riunite nella celebrazione la maggior parte delle associazioni culturali del territorio e a cui sono invitati a partecipare i cittadini.

Il programma della giornata, coordinato dal Comune di Livorno, dal Premio Ciampi e da Radio Folk&Surfer Joe, prevede una fitta serie di appuntamenti con inizio alle ore 11, davanti al Cimitero della Purificazione: da lì il corteo raggiungerà la Cappella Ciampi e davanti alla tomba di Piero ciascuno lascerà l’omaggio che riterrà più opportuno (sono particolarmente graditi bottiglie di vino, fiori, poesie e mazzi di carte).

Poco più tardi, alle 12, i primi aquiloni dei gruppi livornesi dei Gabbiani e delle Triglie Volanti avranno già invaso il cielo della Terrazza Mascagni dove, alle 17, è prevista una performance pittorica di Graziano Busonero che riprodurrà un suo vecchio ritratto, “Piero Ciampi alla Terrazza” e presenterà un disegno a pastello, intitolato “Quaranta soldati, quaranta sorelle” (titolo di un brano ciampiano).

Alle 18 entrerà in scena l’Ensemble Bacchelli che con musiche di Mascagni, Morricone e Nino Rota, accompagnerà il volo degli aquiloni e lo spettacolo di bolle di sapone rappresentato dalla Compagnia Ribolle, mentre toccherà al sax di Dimitri Grechi Espinosa di colorare, con le sue note, il tramonto.

Alle 19 spazio a Marco Lenzi, musicologo, musicista e appassionato biografo di Piero Ciampi che ci svelerà alcuni dei più importanti risultati relativi alle sue ricerche sulla vita del poeta e cantautore labronico. Lenzi concluderà il suo intervento con l’esecuzione di un brano “piano e voce”. Niente di meglio, subito dopo, che una cena ciampiana per rifocillarci dopo una giornata così intensa di iniziative. Trasferimento, dunque, al Surfer Joe Diner con un menù ricavato da un’attenta analisi delle canzoni e delle poesie di Piero Ciampi.

Si tratta solo di una sosta perché alle 21,45 riprenderà la programmazione con il concerto “Luca Faggella canta Piero Ciampi” cui farà seguito, alle 22,30, la proiezione del corto “Il cappello di lana”, presentato dai suoi autori, Luca Dal Canto e Anita Galvano.

Ancora musica alle 23,45, con il “cowboy innamorato” Stella Burns che, tra l’altro, interpreterà in inglese un brano ciampiano. A chiudere la lunga non-stop il cantautore e drammaturgo Michelangelo Ricci e il cantante degli SMMC, Sassicaia Molotov.

Quello in programma domenica 28 settembre è il prologo delle iniziative con cui il Premio Ciampi celebrerà il suo ventennale: due settimane di eventi, dal 25 ottobre all’8 novembre, che trasformeranno Livorno in una sorta di megapalcoscenico con un unico, grande protagonista: Piero Ciampi.

Ingresso gratuito

Info Associazione Culturale Premio Ciampi
Tel 0586 / 892984 – www.premiociampi.it