Guano Padano a Massa, il nuovo album è “2″

Venerdì 4 maggio al Teatro dei Servi. Torna una delle band più originali del panorama italiano: Tex-mex, profumi cajun ed echi di Medio ed Estremo Oriente. GiovaniSi’ Live.

Da una costola della band di Vinicio Capossela nascono i Guano Padano: praterie sconfinate, saloon e scazzottate, cavalcate epiche e solenni ubriacature. E sullo sfondo un far west che assomiglia tanto alla pianura padana… Dopo un disco uscito anche negli USA e parecchi apprezzamenti anche in Italia i Guano Padano escono il 13 marzo 2012 con il nuovo album “2″

Il primo omonimo album, uscito prima per l’americana Important Records (ottobre 2009) e in seguito in Italia per Tremoloa (aprile 2010), è uno splendido esempio della classe dei Guano Padano, accompagnati per l’occasione da una serie di ospiti da capogiro: Alessandro Alessandroni (il fischiatore delle indimenticabili colonne sonore morriconiane), Gary Lucas (chitarrista di Jeff Buckley e Captain Beefheart), Chris Speed (al clarinetto, collaboratore di John Zorn etc.) e Bobby Solo, chiamato ad interpretare un vecchio brano di Hank Williams, Ramblin’ Man, con tocco da maestro.

Dopo una lunga serie di riconoscimenti da parte della stampa anche internazionale e un prezioso 45 giri – “Tremoloa” in collaborazione con Bronson – in cui hanno riletto due classici del western come “Ehi, amico… c’è Sabata, hai chiuso!” e “I giorni dell’ira”, i Guano Padano hanno da poco dato alle stampe “2”, semplicissimo titolo dietro cui si cela un altro grande lavoro. Tra Americana, echi di Medio ed Estremo Oriente, di treni merci notturni che attraversano Nashville e profumi di cucina cajun e abruzzese, “2” è un disco incredibilmente ricco, quasi un album fotografico da sfogliare con passione in attesa di nuove e mai scontate epifanie.

Attorno al trio, si sono raccolti di nuovo nomi di primissimo livello come quelli, tra gli altri, di Marc Ribot (John Zorn, Tom Waits), ancora Chris Speed, il poliedrico Mike Patton (che ha incluso proprio Stefana nel suo progetto Mondo Cane), Paolo Botti (alla viola), Vincenzo Vasi (al theremin) e Paul Niehaus dei Lambchop. Insomma, la diligenza dei Guano Padano è in arrivo, trasportando, ancora una volta, merce rara e preziosa…

Concerto nell’ambito del progetto GiovaniSì Live promosso da Regione Toscana.

Formazione: Alessandro”Asso” Stefana chitarra elettrica, pedal steel guitar, armonica; Danilo Gallo basso, organo; Zeno De Rossi batteria, fischio, campionamenti.

Venerdì 4 maggio, ore 21.15
Teatro dei Servi, Massa
Info tel 055 287347 – 0585 811973
http://www.musicusconcentus.com
http://www.giovanisi.it
Biglietti: 12/10 euro