Swing Guitar Project a Pisa, cinquant’anni in una notte

Sabato 6 febbraio, ExWide, Pisa. Hollywood Fats, Duke Robillard, Pee Wee Crayton, T-Bone Walker e altre leggende. Il progetto del Popolo del Blues forgiato da Fabrizio Berti

Da Hollywood Fats a Junior Watson, mezzo secolo di swing e blues elettrico, dagli anni 50 ai giorni nostri.

Tutto in una notte, con lo Swing Guitar Project forgiato da Fabrizio Berti e Il Popolo del Blues.

Lo Swing Guitar Project suona brani di Hollywood Fats, Duke Robillard, Pee Wee Crayton, T-Bone Walker, Willie Dixon, Robert Jr Lockwood e Junior Watson mantenendo viva la tradizione dello swing elettrico americano attualizzandola in un live trascinante e coinvolgente.

Il nucleo della band è composto da Fabrizio Berti alla batteria, Piero Ferretti al basso e Giacomo Ferretti alla chitarra e alla voce. Attorno a questi tre musicisti si alternano e suonano di volta in volta chitarristi blues/swing toscani come Fabio Zini, Pietro Rubino, Lorenzo Marianelli e Daniele Capecchi.

Insieme a Michele Manzotti e Giulia Nuti, Fabrizio Berti fa parte del Popolo del Blues, programma radiofonico (in onda ogni sabato e domenica sulle onde di Controradio), ma anche etichetta discografica, promoter e agenzia di comunicazione fondata dal compianto Ernesto De Pascale, di cui i tre continuano a diffondere il verbo.

Dal lungo curriculum di Berti, che suona egregiamente anche l’armonica, impossibile non ricordare le esperienze con Giacomo e Piero Ferretti in formazioni come Chicago Blue Revue e Fabrizio Berti Jug Band.

Lorenzo Marianelli è cofondatore e componente dei Betta Blues Society, band di swing acustico molto attiva in tutto il territorio nazionale; Pietro Rubino suona con la Shame Blues Band; Fabio Zini suona con Better Place e Chicago Blue Revue.

Sabato 6 febbraio – ore 22
ExWide – via Franceschi, 13 – Pisa
Info tel. 050 28370 – www.exwide.com
Ingresso 5 euro soci Aics