Flog, per i Diaframma un posto tra le feste natalizie

Il concerto dei Diaframma, ogni Epifania alla Flog, nel calendario delle feste natalizie. La battuta più bella, al termine del live di un artista che è un evergreen. La recensione

 

 

 

La stagione del Poggetto non poteva partire meglio quest’anno. Federico Fiumani, come da tradizione nella notte dell’Epifania, ha regalato un live coi fiocchi a chi aveva preferito il rock alla befana. Il leader dei Diaframma ha messo in scaletta per il suo concerto alla Flog davvero le canzoni più belle che ha scritto, come di solito è suo costume, da “Siberia” fino all’ultimo “Niente di serio”.
A differenza di molti altri colleghi non ha imbarazzi, stanchezza o voglia di stravolgere i suoi pezzi del passato per evitare che il pubblico li canti con lui. Pubblico, va detto, che è stato molto partecipe. Addirittura sotto palco si era concentrato un gruppo di supporter scatenati che ha dato spettacolo nello spettacolo. Fiumani ha offerto una performance ispirata e travolgente, attraversando tre decenni di musica con classe e lucidità, dalla darkwave degli inizi al punk rock cantautorale del presente.
Molti suoi amici e compagni degli anni Ottanta con l’età hanno perso un po’ la testa o purtroppo la strada. Fiumani è rimasto uguale a se stesso: per anni questo è stato motivo di feroce critica nei suoi confronti, ma alla lunga è stata una scelta che ha pagato e ha ripagato ampiamente l’artista. La decisione di non scendere a compromessi ha permesso a Fiumani di ritagliarsi un suo spazio di autonomia nel panorama rock.
La ristampa in vinile del primo album dei Diaframma, il leggendario Siberia con tanto di cofanetto de luxe, non fa pensare quindi a un artista che cavalca l’onda lunga del revival ma a un musicista che vuole documentare, anche per chi negli anni Ottanta non c’era, la sua evoluzione artistica, partendo proprio da quello che per Rolling Stone è tra i dieci dischi più belli di sempre (settimo posto in classifica).
Ecco perché la battuta-provocazione lanciata da Riccardo Ventrella (direttore delle ultime edizioni dell’Estate fiorentina) sul suo profilo Facebook:”Il concerto dei Diaframma alla Flog dovrebbe far parte delle festività natalizie comandate”, va trasformata in mozione e messa quanto prima ai voti. Fiumani porta tanto rock d’autore, altro che il carbone della befana.
Raffaella Galamini