Il gioco dei contrasti, Nico Gori Quartet a Vicchio

Venerdì 20 marzo, Teatro Giotto, Vicchio di Mugello (Fi). Il sassofonista e clarinettista jazz presenta il nuovo album. Con Alessandro Lanzoni, Gabriele Evangelista e Stefano Tamborrino.

Una musica che è sinonimo di dinamica ed energia. Atmosfere e strumentazioni lontane tra loro, tenute unite dal sound compatto del gruppo, dopo un intenso lavoro d’insieme.

“Gioco dei contrasti” è il nuovo album di Nico Gori, sassofonista e clarinettista ormai lanciato verso orizzonti internazionali, ospite della seconda serata del Giotto Jazz Festival.

Fresco di stampa (è in uscita insieme al numero di marzo della rivista “Musica Jazz”), il disco è un un caleidoscopico di ritmi ed atmosfere.

“Gioco dei contrasti” propone composizioni firmate in gran parte dal leader, tracce che denotano in modo omogeneo i diversi colori, a volte volutamente discrepanti, che si delineano nello svolgersi dei brani.

La registrazione live rappresenta un punto di forza importante. Avvenuta alla Sala del Rosso di Firenze, è stata effettuata alla ”vecchia maniera” anche se con mezzi e apparecchiature di ultima generazione. Con questo meticoloso procedimento si è ottenuto un suono naturale, caldo e totalmente acustico.

Al fianco di Nico Gori troviamo una formazione che è una sorta di “meglio gioventù” del jazz tricolore: Alessandro Lanzoni al piano e violoncello, Gabriele Evangelista al contrabbasso e Stefano Tamborrino alla batteria.

La serata si apre proprio con una chiacchierata sul disco (ore 19). Tra gli eventi musicali di questa seconda giornata del festival segnaliamo l’aperitivo jazz con Organic Trio di Michele Marini, in piazza Giotto.

Venerdì 20 marzo – ore 21,30
Teatro Giotto – Vicchio di Mugello – Firenze
Info e prevendite: tel. 055 240397 – www.jazzclubofvicchio.it
www.eventimusicpool.itwww.boxol.itwww.ticketone.it
Biglietti: 15/13 euro – abbonamento 4 serate 35 euro