Il griot bianco, Sandro Joyeux in concerto a Pisa

Sabato 20 dicembre, ExWide, Pisa. Voce e chitarra. Un passato reggae e la recente folgorazione per le culture africane. L’artista francese presenta il disco eponimo. Biglietto 5 euro.

Bambarà, kassonké (Mali), Wolof (Senegal) Pidgin nigeriani e ivoriani. Sono i dialetti che Sandro Joyeux canta accompagnato dalla sua chitarra. Suoni legnosi e acustici raccontano un viaggio nell’Africa di ieri e di oggi attraverso 11 tracce, tra brani originali e rivisitazioni di canzoni storiche del continente nero.

Registrato tra Napoli, Roma e Lille e prodotto da Mr. Few, il disco ”Sandro Joyeux” è la summa dell’esperienza dell’artista francese che, negli ultimi sedici anni, ha viaggiato tra l’Africa e l’Europa.

Mezzo milione di chilometri con la chitarra sulle spalle per raccogliere tradizioni, dialetti e suoni del sud del mondo: dalla Puglia al Marocco, da Bamako a Parigi. Da qui la scelta di fondere ritmi afro-folk alla tradizione cantautorale francese e di utilizzare strumenti come la calebasse e il tama.

Il disco, che viene venduto solo in occasione dei live, vede la partecipazione di 13 musicisti provenienti da cinque diversi Paesi: tra questi Daniele Sepe al sax, Madya Diebaté alla kora, Moussa Traore alle percussioni e la voce di Ilaria Graziano.

Sabato 20 dicembre – ore 22,30
ExWide – via Franceschi, 13 – Pisa
Info tel. 050 28370 – www.exwide.com
Biglietto: 5 euro