Il jazz di Guerrini, la sand-art di Ottoni. A Boboli

Giovedì 13 settembre (ore 21,15 e in replica alle 22,30) al Giardino di Boboli di Firenze: “L’ombra di Pinocchio”, incontro tra il sassofonista/pianista e l’ombrista/light-artist.

Si sono conosciuti mettendo in scena il Cirko “live” e da allora non si sono più persi di vista: straordinaria la capacità narrativa di Ottoni, l’interplay e la capacità di assecondare il “visionario” Guerrini, che sogna di poter scrivere per immagini in movimento e di dare luci e ombre alle sue musiche.

“L’ombra di Pinocchio”  (produzione originale Festival delle Colline) è la naturale evoluzione del rapporto che da anni lega i due. Massimo Ottoni utilizza come strumento di pittura la sabbia, che viene distesa su un piano luminoso – ripreso da una telecamera e rilanciato su grande schermo – animandosi con innumerevoli sfumature e suggestivi “crossfade”. Nessun disegno viene cancellato, la mano scorre da una forma a quella successiva, senza soluzione di continuità, come un magico “morfing”.

Guerrini dal canto suo, mette in gioco tutti i suoi amori musicali, a partire dal pianoforte, per arrivare a strumenti più congeniali come il sax, condendo il tutto attraverso un impiego non troppo invasivo dell’elettronica, giusto traguardo del viaggio che dal “gesto” del disegno a mani nude arriva a far passare l’emotività attraverso un processore.

Da anni a fianco di Stefano Bollani, ma anche membro del Theatrum di Stefano Battaglia e partner di Ivano Fossati e Giorgio Gaber, Guerrini sostiene di comporre meglio se ha di fronte a sé uno scenario da sonorizzare. Il risultato è una musica che si richiama a quelle atmosfere immaginarie, con un imprinting solidamente jazzistico.

La serata chiude la prima edizione della rassegna Pitti Jazz organizzata dal Polo Museale di Firenze e dall’agenzia Eventi-Associazione Music Pool. Prima dello spettacolo (ore 20,30) è possibile visitare gratuitamente la Grotta del Buontalenti.

ULTIMORA: per venire incontro alle tantissime richieste, lo spettacolo sarà proposto alle 21,15 e in replica alle 22,30.

Giovedì 13 settembre – ore 21,15 e ore 22,30
Giardino di Boboli – ingresso da Piazza Pitti – Firenze
Biglietto posto unico: 12 euro
(compresa visita alla Grotta del Buontalenti)
Info www.eventimusicpool.it