Il jazz enciclopedico di Hiromi Uehara a Fiesole

Giovedì 2 luglio, Teatro Romano, Fiesole. Lanciata da Chick Corea a 17 anni. Una lunga scia di best-seller. La pianista giapponese a capo del suo Project Trio. Improvvisazione, classica, pop.

Pianista/tastierista giapponese ormai americana d’adozione, Hiromi Uehara ha collezionato una infinità di premi, ha venduto centinaia di migliaia di dischi, ha incantato folle e colleghi.

Hiromi parte dal concetto di improvvisazione, per poi addentrarsi nei meandri di classica, rock e pop. All’Estate Fiesolana presenta il suo “trio project”, con Anthony Jackson al basso e Simon Phillips alla batteria.

Il suo repertorio spazia da Bach ad Oscar Peterson, dai King Crimson agli Sly & the Family Stone. Lei non ama darsi un’etichetta e dice: “Le altre persone possono farlo, se vogliono. Per me è semplicemente l’unione di ciò che ascolto e di ciò che imparo. Ci sono elementi della musica classica, qualcosa del rock, altro del jazz, ma non voglio dargli un nome”.

Che sia un blues, uno standard del jazz, una sonata di Bach o un brano pop le sue interpretazioni lo rendono quello che è: musica. Hiromi rievoca il fasto del nostro barocco e lo fa con pochissimo, un pianoforte e una presenza scenica minuta ma immensa al tempo stesso.

La stella nipponica Hiromi Uehara comincia a suonare il pianoforte all’età di 6 anni dimostrandosi subito dotatissima, precoce e rapida nell’apprendere. All’età di 7 anni entra a far parte della prestigiosa Yamaha School of Music e a 12 anni inizia a esibirsi per in pubblico.

A 17 anni ha l’occasione di suonare dal vivo con il pianista Chick Corea che, avendo sentito del talento della ragazza, decide di incontrarla a Tokyo e, dopo un provino, la invita a partecipare al concerto che avrebbe tenuto nella città il giorno seguente.

Nel 1999 Hiromi si iscrive al prestigioso Berklee College of music di Boston dove ha l’onore di studiare con il grande Oscar Peterson. Le influenze rock, progressive, jazz, fusion l’hanno resa un’artista originale che ottiene grandi riconoscimenti e premi per tutti i suoi dischi.

Alla Berklee conosce il celebre pianista Ahmad Jamal che col tempo è diventato suo mentore. Si diploma con il massimo dei voti nel 2003. Dello stesso anno è il suo EP dal titolo “XYZ”. Il suo debutto arriva con l’album d’esordio “Another Mind”, prodotto dal bassista Richard Evans, già suo insegnante alla Berklee, e da Ahmal Jamal.

Con centomila copie vendute e svariati premi, tra cui “Album of the Year”, da parte della Recording Industry Association of Japan, Hiromi continua la sua straordinaria carriera portando la sua musica in tour in tutto il mondo e partecipando ai più prestigiosi Jazz Festival internazionali.

Nel 2004 pubblica “Brain”, seguito da un tour di concerti che la riporta, tra gli altri, a Umbria Jazz dove apre l’esibizione dei “Big Four”: Hancock, Shorter, Corea e Blade. Nel gennaio 2006 viene pubblicato “Spiral”, poi, sotto lo pseudonimo di Hiromi Sonicbloom, l’album “Time Control” con Tony Grey, Martin Valihora e con la collaborazione del chitarrista David Fiuczynski.

Nel 2008 è la volta di “Beyond Standard” in cui Hiromi rielabora standard della tradizione americana, “Duet”, un doppio disco registrato dal vivo presso la Tokyo’s Budokan in cui duetta con Chick Corea, e “Jazz in the” nel quale Hiromi suona con con lo Stanley Clarke Trio e Lenny White. Il 26 gennaio 2010 esce “Place to be” in solo piano. Il suo ultimo disco dal titolo “Voice”, pubblicato in Giappone nel marzo 2011 sotto il nome di “Hiromi The Trio Project”, con Anthony Jackson al basso e Simon Phillips alla batteria, rappresenta la conferma di un’artista sulla cresta dell’onda e nel pieno della sua forza creativa.

Concerto nell’ambito dell’Estate Fiesolana 2015 promossa dal Comune di Fiesole. In collaborazione con Music Pool.

Giovedì 2 luglio 2015 – ore 21,15
Teatro Romano – via Portigiani, 1 – Fiesole (Firenze)
Info tel. 055.240397 – tel. 055 5961293 (orario 10/18.30)
www.eventimusicpool.it - www.estatefiesolana.it
Biglietti: I Settore 26/24 euro; II Settore 22/20 euro
Prevendite www.boxol.itwww.ticketone.it e cassa Teatro Romano