Il sax è donna, l’energia delle Tiptons all’ExWide

Venerdì 7 novembre, ExWide, Pisa. Il jazz di New Orleans e quello d’avanguardia. Ma anche funk, soul e atmosfere klez. Da Seattle il quartetto tutto al femminile. Biglietto 5 euro.

Le Tiptons vengono da Seattle e sono un quartetto di sax con percussioni, formato esclusivamente da musiciste. Il nome lo hanno preso in prestito dalla sassofonista e pianista Dorothy Lucille Tipton, alias Billy Tipton, che per farsi largo nel mondo del jazz fu costretta a travestirsi da uomo.

Riferimento per niente casuale, visto che la line-up vanta le presenze di Amy Denio e Jessica Lurie, ex componenti del Billy Tipton Memorial Saxophone Quartet (BTMSQ), rinomato a livello internazionale. Oltre alla Denio e alla Lurie, ben conosciute negli ambienti della musica creativa, ci sono anche Tina Richerson al sax tenore e Tobi Stone al baritono.

Il loro sound attinge al jazz di New Orleans e a quello d’avanguardia, così come alla musica klezmer e persino all’hip hop, per un excursus tra i generi e le culture, tra tradizione e sperimentazione.

Con influenze che vanno dal punk alla musica dell’Est Europa, passando per lo stile “jump” di New Orleans, le Tiptons presentano una delle sonorità più selvagge mai realizzate da un quartetto di sax.

I loro concerti sono caratterizzati da una forte interazione tra i membri del gruppo e da un repertorio che tocca generi di tutto il mondo. Nel marzo del 2003 le Tiptons hanno prodotto un EP di cinque brani seguito da una tournée nel Nord America, mentre l’anno successivo esce il disco “Tsunami”, pubblicato da un’etichetta fondata da loro stesse. Ma è proprio nella dimensione del concerto che l’energia delle musiciste si può scatenare in tutta la sua contagiosa intensità, come testimoniano le tante tournée in America e Europa.

È dalla metà degli anni Settanta che la formazione del quartetto di sassofoni ha trovato una collocazione creativa nel vasto ambito del jazz contemporaneo, con formazioni di grandissimo livello come il World Saxophone Quartet o i californiani Rova a esplorare il versante più sperimentale e formazioni come il 29th Street Saxophone Quartet in ambiti più tradizionali.

Anche in Italia ci sono ottime formazioni di soli sassofoni, come i raffinatissimi Arando Donax. La particolarità delle Tiptons sta nella continua sorpresa: oltre ai sassofoni e le percussioni, il lato femminile che non significa solo delicatezza e che svela invece una incredibile energia, il repertorio sempre vario, che spazia da brani originali a brucianti riletture del geniale Raymond Scott.

Venerdì 7 novembre – ore 21,30
ExWide – via Franceschi, 13 – Pisa
Info tel. 050 28370 – www.exwide.com
Biglietto: 5 euro