Il sax stellare di Miguel Zenon per Pisa Jazz 2015

Domenica 22 febbraio, Teatro Sant’Andrea, Pisa. Portoricano di stanza a New York. Stile aperto al futuro senza dimenticare le origini. Una valanga di riconoscimenti. E un nuovo album.

Sassofonista e compositore portoricano, da anni figura di punta del jazz di New York, Miguel Zenon è stato nominato numerose volte ai Grammy grazie a ad uno stile capace di miscelare alla perfezione il folklore dell’America latina con il jazz classico e moderno.

Sideman di giganti come Charlie Haden, Bobby Hutcherson e Steve Coleman, Zenon approda a Pisa Jazz a capo del suo quartetto, a pochi mesi dall’uscita del nono e ultimo disco, “Identities are Changeable”, un progetto innovativo incentrato sull’identità culturale della comunità portoricana negli Stati Uniti.

L’album è stato accolto dalla critica come “uno dei maggiori lavori d’orchestra della scena jazz”. In studio come sul palco, Miguel Zenon porta con sé il batterista Eric Doob alla batteria, Luis Perdomo al piano e il bassista Jorge Roeder.

Zenòn è ritenuto uno dei sassofonisti più influenti della sua generazione. Mai dimentico delle proprie origini, è tra i pochi musicisti in grado di bilanciare i contraddittori poli dell’innovazione e della tradizione.

Insieme a Lee Konitz, Miguel Zenon, Rudresh Mahanthappa, Tim Berne è stato tra i cinque finalisti del premio Saxophonist Of The Year 2014 promosso dalla Jazz Journalists Association. E’ inoltre membro fondatore del Collettivo SFJazz.

Concerto nell’ambito della rassegna Pisa Jazz promossa da Comune di Pisa, Fondazione Pisa e Associazione ExWide in collaborazione con Music Pool / Network Sonoro.

Domenica 22 febbraio – ore 21,30
Teatro Sant’Andrea – via del Cuore – Pisa
Info tel. 050 28370 – 055 240397
www.pisajazz.itwww.eventimusicpool.it
Prevendite www.eventimusicpool.itwww.boxol.it
Biglietti: 10/8 euro