Immagini & Suoni del Mondo, il film è etnomusicale

Fino a domenica 23 ottobre, Spazio Alfieri, Firenze. Da Miles a Yo Yo Ma, dalle musiche delle baraccopoli a quelle delle isole Vanuatu. Concerto di Karin Mensah

Nona edizione del festival fiorentino dedicato al film etnomusicale.

Giovedì 20/10: inaugurazione con MILES AHEAD di Don Cheadle, che esordisce alla regia con un biopic a ritmo di jazz su uno dei più grandimusicisti di tutti i tempi: Miles Davis.

Venerdì 21/10: ROARING ABYSS di Joaquin Piñero, una panoramica musicale dei numerosi gruppi etnici sparsi per le montagne, i deserti e le foreste dell’Etiopia; MONGOLIAN BLING di Benj Binks documentario a ritmo dirap che comincia con le immagini in bianco e nero del 1991, con il crollo del comunismo e la ricerca di una nuova identità da parte della popolazione. Una risposta per il XXI secolo diventa quella della musica, e a sorpresa dell’hip hop, attraverso le interpretazioni di giovani pronti a raccontare una realtà non sempre gioiosa. In anteprima nazionale,YO YO MA E I MUSICISTI DELLA VIA DELLA SETA di Morgan Neville, documentario sull’acclamato violoncellista Yo-Yo Ma e sul Silk Road Ensemble, uno straordinario collettivo di musicisti internazionali che si è riunito per celebrare, attraverso le loro composizioni e la modalità di scambio culturale, il potere universale della musica di abbattere i confini geografici e culturali.

Sabato 22/10:Y/OUR MUSIC di Waraluck Every e David Reeve, un panorama vasto e articolato della scena musicale indie thailandese, tra antichità e spirito contemporaneo; SEVDAH. IL PONTE CHE È SOPRAVVISUTO di Mira Erdevički è centrato su un gruppo di musicisti locali si sono riuniti per formare il Mostar Sevdah Reunion Banda dieci anni dopo la distruzione del famoso ponte. In serata, in prima visione italiana, il commovente documentario di Graham Townsley: LANDFILL HARMONIC. Nelle baraccopoli del Paraguay, situate su discariche di immondizia, si diffondono le note della Recycled Orchestra, un ensemble di giovanissimi musicisti che suonano strumenti da loro stessi realizzati con oggetti trovati in quella enorme massa di rifiuti. Creazioni di plastica, metallo e cartone che danno vita a oggetti con colore e anima al pari di quelli a cui si ispirano. Landfill Harmonic segue le loro avventure musicali e umane, in un mondo ostile in cui si ritagliano una possibilità di migliorare la propria esistenza, di formare il futuro secondo altri canoni. Di girare il mondo esibendosi in arene e palazzetti e coronare il sogno di una vita: suonare insieme ai Megadeth. In un trionfo di non convenzionalità, originalità e lungimiranza che mira a cambiare la percezione della vita e le vite stesse di protagonisti e spettatori.

Domenica 23/10:VANUATU, WOMEN’S WATER MUSICdi Tim Col, straordinario filmato privo di commento costruito sulle straordinarie performance delle donne delle isole di Vanuatu che eseguono complessi intrecci ritmici percuotendo le acque dei fiumi. In SMALL PATH MUSIC di David A. Harris, il musicista francese Laurent Jeanneau percorre in lungo e in largo il Sud-Est asiatico per documentare le tradizioni musicali locali delle minoranze etniche che vivono nella montagna del Laos settentrionale e nelle zone di confine dello Yunnan, in Cina.

In chiusura del festival, serata dedicata alla musica di CapoVerde con proiezione e concerto. KONTINUASOM di Oscar Martinez, un docu-film che ruota intorno ad una ballerina di Capo Verde ed alla sua crisi di identità nel momento in cui viene invitata con il suo gruppo ad esibirsi e lavorare stabilmente a Lisbona.

Seguirà il concerto della cantante capoverdiana KARIN MENSAH. Capoverdiana di nascita, senegalese per formazione, parigina per studi e, infine, italiana di adozione, Karin Mensah è una didatta di alto livello –dirige l’Accademia superiore di canto di Verona –e, da tempo, è una figura di riferimento come turnista nell’ambito del pop italiano e in molte trasmissioni tv, pur avendo un solido retroterra jazzistico.

I film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Immagini e Suoni del Mondo
Spazio Alfieri - Via dell’Ulivo, 6-Firenze
Biglietti (proiezioni): € 7 intero -€ 5 ridotto
Biglietti (film+concerto 23/10ore 21): € 10intero -€ 8ridotto
Orari: proiezioni pomeridiane ore 17.00 – proiezioni serali ore 21(eccetto 20/10 h. 21.30)
Informazioni: tel. 055 490437 centroflog@musicadeipopoli.com
www.multiculti.it