Jazz e melodia, nuovo album per Michela Lombardi

Venerdì 29 gennaio, ExWide, Pisa. Atmosfere raffinate e pennellate di poesia. La vocalist versiliese con “From Distant Shores”. Francesco Lo Castro alla chitarra e Nino Pellegrini al contrabbasso

Dalla Toscana a Londra. Sono le “sponde distanti” da cui nasce “From Distant Shores”, il nuovo disco di Michela Lombardi.

Tra le prime dieci migliori jazz vocalist italiane secondo il Jazz.it Award 2010, Michela Lombardi è stata più volte menzionata nella sezione “Miglior Voce” Top Jazz della rivista “Musica Jazz”, ed è alla terza candidatura ai recenti Italian Jazz Awards.

A cinque anni dalla pubblicazione della sua ultima raccolta di brani, scritti e suonati con il sassofonista americano Phil Woods, la cantante versiliese torna con un disco realizzato con i suoi testi: nove brani originali composti con il chitarrista italiano, ma inglese d’adozione, Francesco Lo Castro.

In studio come dal vivo, il trio si completa con il contrabbasso di Nino Pellegrini al, con cui la cantante collabora da tempo.

Uscito lo scorso settembre, “From Distant Shores” scivola su sonorità soft e riflette l’inclinazione dei tre per il gusto tipicamente italiano: melodie leggere e solide al contempo, impreziosite da testi dalla valenza poetica.

Le composizioni, come detto, portano la firma di Lo Castro, tranne per un brano composto interamente da Michela Lombardi (“Quando Aprile Tornerà”, versione in italiano del “Never Ending Spring” che la valse il Premio del Pubblico al Concorso Note di Donna Piacenza Jazz) ed una ballad su musica del sassofonista americano Eric DeFade.

Michela Lombardi, oltre ad aver inciso dischi con Woods, Renato Sellani e Nico Gori e ad aver vinto il Premio Ciampi nel 2010 e firmato un brano con Burt Bacharach, ha cantato nell’ambito di importanti rassegne in Francia, Germania e Israele ed ha dedicato tre dischi al repertorio di Chet Baker.

Francesco Lo Castro è al suo settimo album e ha al suo attivo tournée mondiali, da New York a Mosca, da Melbourne a Singapore. Il suo brano “Dresden”, tratto dal precedente album “Chasing Beauty”, è uno dei duecento brani più scaricati di tutti i tempi dal sito americano di All About Jazz.

Venerdì 29 gennaio – ore 22
ExWide – via Franceschi, 13 – Pisa
Info tel. 050 28370 – www.exwide.com
Ingresso soci Aics