Jazz e oltre, Paolo Fresu Devil Quartet a Massa

Giovedì 23 luglio, Piazza Mercurio, Massa. Il trombettista ritrova la storica formazione e apre a generi diversi: Bebo Ferra alla chitarra, Paolino Dalla Porta al contrabbasso, Stefano Bagnoli alla batteria

Paolo Fresu mette da parte per una sera il progetto Brass Bang con cui sta girando lo Stivale, per ripescare il glorioso e sempre valido Devil Quartet.

Il gruppo, nato una decina di anni addietro dalle ceneri dell’Angel Quartet” (con Nguyên Lê, Furio Di Castri e Roberto Gatto) vede insieme musicisti di lungo corso del jazz tricolore: oltre alla tromba di Fresu, Bebo Ferra alla chitarra, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

Musica “melangé” la definisce il trombettista sardo. Ma sempre di jazz si tratta. Un jazz che oltrepassa i confini e si intreccia con altri linguaggi sonori, carico di una straordinaria energia e colmo di buone invenzioni.

Fresu gioca sui dialoghi, punta la tromba, o il flicorno, verso Ferra e intreccia un fitto tessuto di domanda e risposta (riecheggia l’antico canone africano?), poi si lega al basso di Dalla Porta e allora il dialogo si fa più ritmico, mentre Bagnoli lega il tutto con un drumming intenso e con uno splendido lavoro con le spazzole.

La scaletta alterna temi originali e vecchie canzoni: “Le foglie morte” assumono nel suono del flicorno una intensa liricità anche se la melodia si avvicina raramente all’originale.

Fresu è chiuso nel bozzolo di una invenzione continua, non importa quale sia il titolo del tema, è sempre musica sua, intrisa di una tenera felicità, sia quando si abbandona a un lirismo quieto, sia quando si scapicolla su ritmi più dinamici.

Fresu finisce il set con “Ninna nanna per Andrea” poi, richiamato a gran voce, il quartetto dissacra con ironia un tema da “Porgy and bess” di Gershwin e il pubblico è definitivamente conquistato.

L’ultimo album del Devil Quartet, “Desertico” risale a un paio di anni addietro: un viaggio tra l’Africa e il mondo attraverso il jazz, il rock e il meticcio. Opera densa di emozioni, sudore e anima.

Concerto nell’ambito del Lunatica Festival. In collaborazione con Music Pool.

Giovedì 23 luglio – ore 21,30
Piazza Mercurio – Massa
Info tel. 055 240397 – www.eventimusicpool.it
Biglietti: 12/10 euro