Jazz, rock, pop, blues tutti i concerti della Notte Bianca

Giovedì 30 aprile a Firenze. Dal tramonto all’alba. Maratona jazz in piazza S. Firenze. Prison Blues a Sollicciano, La Scena Muta in piazza Gui, rock in via Martelli. Programma completo

Arte, teatro, aperture straordinarie di musei, eventi per bambini e ovviamente tanta musica per la sesta edizione della Notte Bianca organizzata dal Comune di Firenze: oltre settanta eventi che dal tramonto all’alba illumineranno vie, piazze e palazzi del capoluogo toscano, e non solo.

Per il capitolo jazz, spicca il programma organizzato da Music Pool in piazza San Firenze, con la direzione artistica di Alessandro Lanzoni: dalle ore 19 sei diversi set musicali vedranno protagonisti giovani talenti come William Tatge, Dan Kinzelman, Francesco Ponticelli, Stefano Tamborrino, Cristiano Arcelli, Simone Graziano, Daniele Mencarelli, Bernardo Guerra, lo stesso Lanzoni. Una grande partitura a più mani, con la partecipazione straordinaria di Barbara Casini.

Ribattezzata “Black Night” dal direttore artistico Riccardo Ventrella, la Notte Bianca si aprirà nel carcere di Sollicciano. Qui Massimiliano Larocca, rocker fiorentino, porterà il “Sollicciano Prison Blues”, interpretazione del celeberrimo concerto che Johnny Cash, ‘The Man in Black’, tenne nel 1968 nel carcere di Folsom: il cantante, che in cella passò un breve periodo della sua vita, volle omaggiare i detenuti con un’esibizione rimasta leggendaria.

Un concerto con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tante questioni relative alla vita in carcere. Sul palco con Larocca ci saranno i detenuti che seguono i corsi di musica all’interno del penitenziario e i romagnoli Sacri Cuori, non nuovi a iniziative a sfondo sociale.

La musica è il fil rouge (o meglio, noir) della Notte più attesa di Firenze, che accenderà ogni angolo della città, dal centro storico alle piazze degli altri quartieri.

La si può percorrere seguendo la Traversata di Firenze, 6.5 km di strada da fare a piedi che taglia da est a ovest la città, per scoprire una Firenze insolita in circa 80 minuti di camminata, tra artisti di strada (di OpenArt/Confesercenti), musiche e performance, partendo da piazza Gui e arrivando in piazza Ferrucci, seguendo il percorso tracciato sulla mappa che verrà distribuita in città dallo Staff Notte Bianca grazie a degli info-point mobili, allestiti con speciali biciclette, e scaricabile dal sito www.nottebiancafirenze.it.

Alla fermata della Tramvia Leopolda e nel chiostro del Museo del Novecento le due installazioni “Black Night Clock”, a cura di Tempo Reale, regoleranno il tempo “ufficiale” della notte, scandendo i ritmi della manifestazione con brani rock e pop della scena fiorentina degli ultimi decenni.

In piazza Gui, di fronte al Nuovo Teatro dell’Opera, il collettivo La Scena Muta (che riunisce decine di band e musicisti toscani) propone dalle 19.30 alle 2 di notte “Turnaround – Concerti al Tavolo””: durante i concerti il pubblico siede assieme ai musicisti attorno ad un grande desco, insieme a La Nuova Pippolese (tradizionale fiorentina), Vebblefetzer (gipsy punk manouche), Leo Boni Tympany Four “Sogno Toscano” (blues), Florence Old Jazz Band (dixieland) e Fantomatik Orchestra (funky street band).

Dalle 21.30 in via Martelli sarà la volta di Vodafone Rock in Martelli, che vedrà l’alternarsi di band sul palco e dove riecheggeranno le note di “Dark Side of The Moon” in versione integrale, per un’esibizione a cura di NEM – Nuovi Eventi Musicali e sponsorizzata da Vodafone.

Nella particolare “geografia” della Notte piazza del Carmine, recentemente pedonalizzata, si trasformerà in un angolo di Brasile elettronico, prima con il forrò, una della danze popolari più diffuse nel paese, e con Black Brazil! a cura di La Citè Libreriacafè e poi con la musica dei Ninos du Brasil.

In piazza Santo Spirito il Maestro Lanzetta proporrà con la sua Orchestra da Camera Fiorentina un programma tutto americano contemporaneo sul sagrato della Basilica.

Rimanendo nella rive gauche fiorentina, tappa obbligatoria alla Spiaggia di San Niccolò, che apre la stagione in occasione della Black Night con dj set, percorsi di letture ad occhi chiusi e la performance itinerante a cura di Venti Lucenti. S

Sempre a cura di Venti Lucenti saranno due “assembramenti canori” estemporanei, che alle 23 in Piazza Santa Croce e alle 24 in Piazza della Repubblica chiameranno a raccolta musicisti e cantanti improvvisati per suonare – in una sorta di raduno spontaneo – un brano di Paolo Conte e uno dei Creedence Clearwater Revival (accordi e testi sul sito www.nottebiancafirenze.it).

All’interno di Palazzo Vecchio la maratona Bach in Black, orchestrata da Mario Ruffini dalle 19 fino all’alba ripercorrerà tutta la produzione del compositore. Bach è protagonista anche di uno dei due afterhour per i reduci della Notte con concerti e proiezioni all’Alfieri (dove nel corso della Black Night ci sarà un programma dedicato alla musica nera) dalle 9, mentre dalle 8.30 a San Salvi colazione con il Calendimaggio di Chille de la Balanza.

Palazzo Strozzi partecipa alla Notte Bianca 2015 con un vigore senza precedenti: le performance audio/video di Pierre Bastien e Gea Brown nel cortile, in collaborazione con International Feel e Festival dei Popoli, e l’apertura straordinaria delle mostre Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico e Anche le sculture muoiono.

Quest’anno la Notte Bianca sarà una notte senza confini, con numerosi eventi decentrati, per rendere protagonisti anche gli altri quartieri: si comincia alle 19 con la performance Mister Big’s Night a cura di InQuanto Teatro e Cantiere Futurarte nel sottopassaggio delle Cure e dalle 21 alle 2.30 The “Cure” Street Art Action, live painting con gli street artist e il dj set di Numa Crew e Deiv Agazzi. Iniziativa a cura di Controradio che seguirà la Notte Bianca in diretta con i suoi inviati. La Black Night prenderà vita anche all’Isolotto, in via Sansovino con musica e danza e in piazza Batoni con animazione per bambini ed esibizioni live.

La Misericordia di Firenze prende parte a questa edizione in collaborazione con Radio Firenze e Radio Toscana che animeranno la lunga notte dal sagrato in piazza Duomo. Aprirà la serata l’Accademia Europea di Firenze, a seguire Tarantino Cover e dalle 22.45 alla mezzanotte animazione musicale di Radio Toscana con musiche anni ‘70/80 e dalle 24.00 alle 1.30 Dj set di Radio Firenze con musiche anni ‘90/2015. Con le band si alternerà sul palco lo staff di Radio Toscana che animerà la serata e intervisterà o tanti ospiti invitati.

Mobilità:
- Tramvia: il servizio si svolgerà ininterrottamente tra la notte del 30 aprile e il 1 maggio;
- Ataf: potenziate linee 14-22-23;
- Applicazione della disciplina della Zona a Traffico Limitato nei perimetri e con le regole di accesso previste per quella “notturna estiva” (di cui all’ordinanza n. 2011/M/04192 e s.m.i.);
- Modifiche al piano ordinario di sosta veicoli anche nell’area di Cure e Isolotto.

Scarica il programma completo della Notte Bianca 2015

Info www.nottebiancafirenze.it