L’arte delle percussioni, Trilok Gurtu in concerto

Venerdì 12 settembre, Museo del Bargello, Firenze. Oriente e occidente, jazz e pop, tabla e cajon. Le infinite sfumature del musicista indiano, ospite della rassegna Bargello Jazz. Biglietto 15 euro.

La strumentazione di Trilok Gurtu è semplice quanto fantasiosa: accanto a cimbali, congas, timpani, campanacci, alle immancabili tabla indiane e ai cajon del flamenco, non mancano oggetti di vita comune che l’artista accorda e suona con disinvoltura.

Una tecnica di drumming che Gurtu ha poi condiviso con artisti di ogni provenienza geografica ed estrazione stilistica. La sua tavolozza sonora è un punto di incontro Oriente e Occidente: e se la world music pare l’habitat più naturale, il percussionista non si è mai tirato indietro davanti al jazz, al rock e al pop.

Fu John McLaughlin a metterne per primo in risalto il talento. Poi, arrivarono innumerevoli artisti desiderosi di incrociare i propri assoli coi beat poliritmici di Gurtu: Don Cherry, Jan Garbarek, Joe Zawinul, Pat Metheny, Ralph Towner, Andy Summers dei Police, Larry Coryell, Gilberto Gil… Gurtu vanta anche collaborazioni con alcuni cantanti italiani: Ivano Fossati, Marina Rei e, recentemente, Adriano Celentano.

Nato e cresciuto a Bombay da una famiglia di noti musicisti, Gurtu si è formato attraverso lo studio delle tabla e oltre che delle complesse regole della classica indiana. Il tutto senza dimenticare i suoi idoli adolescenziali, Jimi Hendrix e James Brown. Ha lasciato l’India nel 1976 per seguire il trombettista Don Cherry, a cui ha voluto dedicare l’ultimo album “Spellbound”.

Da tempo risiede ad Amburgo. Di recente Gurtu ha partecipato al progetto Tabla Beat Science, esempio di musica etno-elettronica, con Bill Laswell, Talvin Singh e Karsh Kale.

Bargello Jazz si chiude lunedì 15 settembre: sul palco il trio di Peppe Servillo, Natalio Mangalavite e Javier Girotto. La rassegna è organizzata da Music Pool e Polo Museale Fiorentino nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Venerdì 12 settembre – ore 21,30
Museo Nazionale del Bargello
Via del Proconsolo, 4 – Firenze
Info e prevendite tel. 055240397 – www.eventimusicpool.it
Biglietto posto unico: 15 euro