Lee Ranaldo a Firenze, schegge di Sonic Youth

Venerdì 13 marzo, Sala Vanni, Firenze. Dalle cacofonie al songwriting. Il chitarrista di Long Island in versione acustica. Con i brani dei recenti album. E cover Neil Young, Sandy Denny…

I furori noise del passato paiono ormai archiviati.

Chitarrista e cantante dei Sonic Youth, produttore, scrittore, poeta e editore, Lee Ranaldo approda in riva all’Arno in versione acustica. E in perfetta solitudine.

Ottima occasione per apprezzare il nuovo corso, nel segno di un songwriting che guarda alla tradizione, ma con ampie licenze poetiche.

Alternando differenti chitarre, Lee Mark Ranaldo proporrà un repertorio che alterna brani originali e classici del rock, come accade nel recente disco “Acoustic Dust”, dove figurano cover di Neil Young, Sandy Denny (Fairport Convention) e The Monkees.

Incluso con il sodale Thurston Moore nella classifica dei migliori chitarristi di tutti i tempi dalla rivista Rolling Stone, Lee Ranaldo con i suoi ultimi dischi ha rivelato un altro lato della sua musica.

Al fianco delle sonorità elettriche, sperimentali e abrasive, tipiche della parabola Sonic Youth, si è rivelato cantore appassionato con dischi come “Last Night on Earth” e “Between the Times and the Tides”.

Parallelamente ha fondato il gruppo The Dust, che lo ha accompagnato nelle sue prove solistiche. La band è stata ribattezzata di recente “Acoustic Dust”, come il titolo dell’ ultimo disco.

E da quest’opera acustica prende le mosse il suo tour in solitudine, dove rivisita i suoi ultimi brani in un’atmosfera intima, di grande presa.

Concerto nell’ambito della rassegna Glorytellers promossa da Musicus Concentus e LNDF, in collaborazione con Network Sonoro.

Venerdì 13 marzo – ore 21,15
Sala Vanni – piazza del Carmine, 14 – Firenze
Info tel. 055 287347 – www.musicusconcentus.com
Biglietto: 15 euro – prevendite www.boxofficetoscana.it