Maroccolo, Magnelli & Zamboni di nuovo insieme

Sabato 17 novembre al Teatro dei Varii di Colle Val d’Elsa. Gli ex CSI con Frida Neri, per la colonna sonora del film “Il fantasma dell’opera”. Doppio appuntamento ore 20 e 22.

Dopo 15 anni, Francesco Magnelli, Gianni Maroccolo e Massimo Zamboni (ex CSI) torneranno a suonare insieme in un concerto evento nell’ambito di “Le Parole, I Giorni”, rassegna curata da Dario Ceccherini all’interno del Fenice Nine Arts International Festival.

Gli artisti saranno impegnati nell’esecuzione live di musiche inedite e basi di Kodemondo, in sincrono con la proiezione de “Il fantasma dell’opera” di Rupert Julian, capolavoro del cinema muto dei primi del Novecento. Con gli ex Csi la voce di Frida Neri, cantautrice che ha conquistato il cuore del pubblico e della critica grazie al suo disco eponimo.

“Il fantasma dell’opera” fu musicato da Francesco Magnelli nel 1994, prima dell’uscita di Kodemondo, cd che sancì la nascità del progetto Csi. Magnelli per questa operazione utilizzò le basi del disco e compose musica inedita che poi venne eseguita dal vivo durante la proiezione del film. Furono poche le rappresentazioni, anche perché – proprio in quell’anno – l’esperienza artistica dei CSI partì a gonfie vele. Un’esperienza di cui poté godere un pubblico ristretto.

Francesco, Massimo e Gianni hanno ritenuto quella del Fenice Festival un’ottima occasione per ritornare a calcare il palco insieme e un contesto ideale per riproporre l’opera. I tre artisti stanno lavorando con grande entusiasmo per soddisfare sé stessi e il numeroso pubblico che dal 1997 non ha più potuto vederli suonare su uno stesso palco.

Intanto entra nel vivo la rassegna “Le Parole, I Giorni” con un programma dal significativo titolo: Scripta Volant. Il passaggio dall’inchiostro alla voce è infatti il filo conduttore della kermesse di incontri, reading, conferenze che vedrà protagonisti, tra gli altri, Alessandro Bergonzoni, Stefano Bartezzaghi, Alessandro Fo, Vanni Santoni, Filippo Bologna, Francesco Recami. Non mancherà la riflessione sulla parola legata alla musica e alle immagini con l’eleganza di Nada Malanima

Fenice è un progetto realizzato dal Comune di Poggibonsi, dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena e da Vernice Progetti Culturali srl grazie alla collaborazione di un gruppo di lavoro che unisce l’Associazione Adarte, l’Associazione Timbre – Teatro Verdi Poggibonsi, la Fondazione E.l.s.a. Culture Comuni.

Sabato 17 novembre – ore 20 e ore 22 (doppio spettacolo)
Teatro dei Varii – Via del Castello, 64 – Colle Val d’Elsa – Siena
Info tel 0577 922642 – 0577 226406 – http://blog.sonarlive.com -www.verniceprogetti.itwww.fenicefestival.it
Biglietto: 15 euro (prenotazioni prevendite.sonar@gmail.com)