Orchestrada a Pontedera, tra jazz e world music

Venerdì 2 agosto in Piazza Trieste. Tanti nomi noti delle scene toscane nella big band prodotta dal Musicastrada Festival. Ospite il percussionista corso Philippe Biondi. Ingresso gratuito.

Ci sono il sax e la voce di Claudia Bombardella, il violino di Ruben Chaviano, il contrabbasso di Piero Spitilli, la fisarmonica di Modestino Musica… Artisti noti delle scene toscane, riuniti in questa piccola orchestra prodotta dal Musicastrada Festival e votata ad un repertorio dove il linguaggio jazzistico si incontra e si amalgama con la tradizione del folk e l’innovazione della world music.

Un’esplorazione in differenti ambiti musicali, in gran parte della tradizione mediterranea, viaggiando da un Paese all’altro in una continua metamorfosi sonora: grande libertà espressiva e di sviluppo, mantenendo intatto lo spirito specifico di ogni cultura.

Il delicato uso della voce volteggia fra gli stili spaziando e giocando con i timbri più disparati in continuo dialogo con gli strumenti. Il concerto si snoda, scorre attraversando spazi di struggente armonia e territori di scontro fra ritmi incalzanti e scatenati. Le composizioni e gli arrangiamenti si muovono fra i ricordi delle tradizioni ed evocano paesaggi mirabolanti in un linguaggio chiaro e sensibile.

In occasione del concerto a Pontedera, al combo si unisce il percussionista corso Philippe Biondi alle percussioni. Evento inserito nel progetto transfrontaliero “Sonata di Mare” per Musicastrada Festival 2013.

Formazione: Claudia Bombardella voce, clarinetti, sax baritono (responsabile arrangiamento e direzione); Gabriele Savarese violino/bouzouki; Modestino Musico fisarmonica; Piero Spitilli contrabbasso; Gabriele Pozzolini batteria e tamburelli; Ruben Chaviano violino; Tommaso Papini chitarra, con la partecipazione straordinaria di Philippe Biondi alle percussioni (Corsica).

Venerdì 2 agosto – ore 21,45
Piazza Trieste – Pontedera – Pisa
Info www.musicastrada.it – ingresso gratuito