Orientoccidente, 5 film per ricordare la Liberazione

Ogni lunedì fino al 3 agosto, Piazza Cesare Battisti, San Giovanni Valdarno. Da “La marcia su Roma” a “Il federale” a “Una vita difficile”. Ingresso libero.

Il Comune di San Giovanni Valdarno, il Cine Club Fedic e l’ANPI Valdarno, nell’ambito del Festival Orientoccidente organizzano una rassegna cinematografica in cinque film in pellicola dedicata al Settantesimo della Liberazione.

Si tratta de “La nostra memoria inquieta” e i film, che tracciano un percorso che va dall’avvento del fascismo all’Italia del dopoguerra, saranno proiettati in Piazza Cesare Battisti (vecchie mura), alle ore 21.30, ingresso libero.

Si comincia lunedì 6 luglio con “La marcia su Roma” (1962) con Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman e la regia di Dino Risi.

Lunedì 13 luglio il film di Nanni Loy “Un giorno da leoni” (1961) con Renato Salvadori, Tomas Milian, Nino Castelnuovo.

Lunedì 20 luglio sarà il momento di una importante particolarità, una rarità per gli appassionati di cinema: la proiezione dell’edizione americana di “Roma Città aperta”, in italiano ma con i sottotitoli in inglese. “Open City” è il titolo che venne dato dai distributori di Oltreoceano al capolavoro di Roberto Rossellini interpretato da Anna Magnani e Aldo Fabrizi.

Lunedì 27 luglio verrà proiettato “Il federale” (1961) con Ugo Tognazzi e Georges Wilson e regia di Luciano Salce, mentre lunedì 3 agosto la serie di concluderà con il film “Una vita difficile” di Dino Risi (1961) con Alberto Sordi e Lea Massari.

La particolarità della rassegna, in un mondo ormai completamente digitale, saranno le proiezioni tutte in pellicola super 8 e 16 mm, realizzate a cura di tre grandi appassionati come Alessandro Elmetti, Alberto Vangelisti e Stefano Bianchini.

Orientoccidente è realizzato da Regione Toscana e Provincia di Arezzo e dai comuni di Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini, Cavriglia, Bucine, Loro Ciuffenna, Reggello, Pergine Valdarno, Castelfranco Piandiscò.

E’ prodotto da Materiali Sonori. Il progetto è di Giampiero Bigazzi ed è una sezione del Link Festival con il sostegno di Unicoop Firenze, Publiacqua, Banca del Valdarno Credito Cooperativo, Estra Coingas, I.V.V., La Castelnuovese.

Orientoccidente sostiene i progetti della Fondazione Il Cuore Si Scioglie e la campagna “Di che pasta sei?” dell’Associazione Libera.

Piazza Cesare Battisti – ore 21,30
San Giovanni Valdarno (Ar)
Info tel. 055.9120363 – www.orientoccidente.net
Ingresso libero