Paolo Pietrangeli al Primo Maggio del De Martino

Giovedì 1 maggio, Villa San Lorenzo al Prato, Sesto Fiorentino. Dal primo pomeriggio canti sociali e di protesta. Insieme all’autore di “Contessa”, Lisetta Luchini, Piero Nissim e tanti altri.

Dalla Sardegna i Tenores di Neoneli. E poi Lisetta Luchini, voce della Toscana tradizionale, Piero Nissim con il suo repertorio yiddish e resistenziale, Paolo Pietrangeli, l’autore della celebre “Contessa” e Davide Giromini, cantautore e musicista poliedrico, apuano, poetico e militante…

Solo alcuni ospiti del Primo Maggio in musica in programma all’Istituto Ernesto De Martino di Sesto Fiorentino, primo appuntamento della rassegna In/Canto 2014. Si parte alle ore 15 – ma per chi lo desidera dalle 12,30 c’è anche il pranzo sociale – e si va avanti fino alla sera.

L’obiettivo è ridare senso ad una celebrazione nella sua dimensione di rito collettivo e di festa musicale. Grazie ai cori, alle bande, alle associazioni, ai cantastorie e ai protagonisti del canto sociale.

Ma anche grazie ad ospiti come il sociologo Peter Kammerer dell’Università di Urbino, a Luigi Remaschi dell’ANPI di Firenze, a Barbara Imbergamo di ACTA, l’associazione dei freelance che lottano per un nuovo welfare e al giornalista Lorenzo Guadagnucci (Comitato verità e giustizia per Genova) per parlare di ‘Europa.

Negli spazi dell’Istituto verrà allestita la nuova mostra fotografica di Giuseppe Morandi della Lega di Cultura di Piadena, un maestro della documentazione visiva sulle trasformazioni del mondo del lavoro e della cultura popolare nelle campagne padane.

La rassegna In/Canto prosegue venerdì 2 con la “Festa della Sardegna – Sa die de sa Sardigna”. Dalle 17,30 incontro/introduzione alla musica popolare sarda insieme a Pietro Clemente dell’Università di Firenze e Tonino Cau dei Tenores di Neoneli.

Alle 18:30 concerto dei Tenores di Neoneli, storico gruppo di canto a tenore di Neoneli, paese dell’oristanese, della regione del Barigadu. Nato nel settembre del 1976, per iniziativa di Tonino Cau che guida ancora oggi il quartetto, si compone di Peppeloisu Piras (sa boghe – voce solista), Nicola Loi (sa contra – contralto), Ivo Marras (sa mesu boghe – mezza voce), Tonino Cau (su basciu – basso). Hanno una lunga discografia all’attivo e di recente sono divenuti amici e collaboratori di Elio e le storie tese.

Da Firenze: bus 28 dalla stazione di Santa Maria Novella, fermata Ariosto 5; in treno: tutti i treni in direzione Prato-Pistoia-Lucca-Viareggio.

Giovedì 1 e venerdì 2 maggio
Istituto Ernesto de Martino c/o Villa San Lorenzo al Prato
Via Scardassieri, 47 – Sesto Fiorentino (Fi)
Info tel. 0554211901 – www.iedm.it
Ingresso gratuito