Pasolini, frammenti in forma di rosa allo Spazio Alfieri

Venerdì 22 novembre, Firenze. Musica, parole, teatro. Dedicato alla poetica pasoliniana lo spettacolo di Arlo e Giampiero Bigazzi. Con Anna Granata, Compagnia Makale e altri ospiti.

Ideato e allestito da Arlo e Giampiero Bigazzi, lo spettacolo è un libero rincorrersi di frammenti. Varie angolature della poesia di Pasolini e di ciò che egli seppe osservare, con sguardo chiaro e severo, nel mutare inarrestabile della società italiana: un mondo che andava declinando i valori della Resistenza nel conformismo e nel consumismo.

Una poetica ancora attuale, strumento per leggere l’oggi turbolento e di grande incertezza che viviamo. Il progetto nasce come un reading accompagnato dalla musica, ma diventa spettacolo teatrale, totale nell’uso delle forme espressive.

Una drammaturgia che scompone e ricostruisce i versi di Pasolini e li declina come dialoghi, contrasti, riflessioni. E poi canzoni a lui dedicate (De Gregori, De André, Giovanna Marini) o ispirate alla sua poetica (come alcune composizioni di Anna Granata e Antonio Ghezzani), brani di cui Pasolini scrisse il testo, cimentandosi curioso in una ulteriore forma d’arte (dalla celebre “Che cosa sono le nuvole” a “Cristo al Mandrione”).

La colonna sonora si dipana tra rock, canzone d’autore e ambient-minimalismo ed è affidata al trio rock-folk Zagarage di Anna Granata, al quartetto elettronico-classico di Arlo (dal progetto Alabastro Euforico) e alle voci recitanti degli attori della Compagnia Makale.

Completa questo rincorrersi di frammenti e suggestioni, la proiezione di momenti d’immagini dai suoi film, dai suoi sguardi, dalla sua vita. Lo spettacolo viene proposto in prima nazionale, produzione Orientoccidente e Materiali Sonori, nell’ambito di Patchwork 2013_14.

Con Chiara Cappelli, Caterina Meniconi, Pierfrancesco Bigazzi, Anna Granata (voce, piano elettrico); Antonio Ghezzani (chitarra); Gianluca Masala (batteria), Arlo Bigazzi (basso, electronics); Vittorio Catalano (sax, flauti); Lea Mencaroni (oboe); Andrea Tinacci (clarinetto). Reading in movimento con canzoni e musica a cura di Arlo Bigazzi, Caterina Meniconi, Giampiero Bigazzi.

Venerdì 22 novembre – ore 21,30
Spazio Alfieri – via dell’Ulivo, 6 – Firenze
Biglietti: 10/8 euro, prevendite www.boxol.it
Info tel. 055 5320840 – www.spazioalfieri.it
www.materialisonori.it