Angelica Sanchez alla Sala Vanni. Piano Hour Series

Venerdì 30 novembre alla Sala Vanni, Firenze. Grande jazz con una protagonista della nuova scena di New York. Apre il groove di Antonio Figura. Biglietti ridotti www.musicusconcentus.com.

Ancora ospiti di rilievo per The Piano Hour Series, rassegna Musicus Concentus dedicata al nuovo pianismo jazz e di confine. Dopo Greg Haines, Alvin Curran e Greg Haines – solo per citarne alcuni – arriva da New York la nuova stella del jazz Angelica Sanchez. Come di consueto sono previsti due set distinti,  l’altro protagonista della serata è Antonio Figura, con il suo groove intriso di poesia.

Angelica Sanchez è uno dei nomi più in vista del new jazz di New York, dove si è messa in luce con una serie di collaborazioni a fianco di Tim Berne, Ralph Alessi, Susie Ibarra, Tony Malaby, Marc Ducret. Ad ogni gruppo Angelica contribuisce con uno swing raffinato e personale, con una leggerezza ed un’inventiva emozionanti, e, non a caso, ora è membro del Golden Quartet del trombettista Wadada Leo Smith. Tra le sue incisioni si ricordano la partecipazione al nuovo Quartet del trombettista Bob Mazurek e all’ispirato trio del batterista Chad Taylor.

Il disco solista di Angelica Sanchez “A Little House”, per il marchio Clean Feed, testimonia la sua abilità anche come compositrice, e segnala il suo talento di interprete nella rilettura di “City Living” di Ornette Coleman. Per l’autunno 2012 è prevista l’uscita del suo nuovo cd in quintetto.

Siciliano d’anagrafe ma a lungo residente a Firenze, dove si è laureato in “Discipline Jazz e Storia della Musica Afro-Americana” discutendo una tesi sul Modern Jazz Quartet, Antonio Figura si è trasferito successivamente a Parigi, dove ha scritto i brani del suo primo disco “Zazj” ispirato da un dipinto di Monet. Un artista aperto e cosmopolita, pronto a rintracciare ispirazioni differenti, così come articolate sono le collaborazioni che vanta nel suo curriculum.

Del suo piano solo dice che parte da un’ “introspezione che precede l’atto del suonare, ritaglio di spazio in cui cercare il proprio centro emozionale per trasporlo in musica”. La sua discografia si è arricchita di recente di due cd, “Strong Place”, uno dei dischi consigliati dalla rivista Musica Jazz, e “Ukitusa”, in un quintetto in cui figura il cantante Cleveland Watkiss, entrambi per l’etichetta Schema RearwaRD.

Biglietti ridotti (10 euro) 

Venerdì 30 novembre – ore 21,15
Sala Vanni – piazza del Carmine, 14 – Firenze
Biglietti: posto unico 12 euro – ridotto 10 euro (liste Musicus http://www.musicusconcentus.com/liste/index.html)
Info tel. 055.287347 www.musicusconcentus.com