Rachelle Ferrell, funambula della voce. A Firenze

Mercoledì 25 luglio alla Cavea del Nuovo Teatro dell’Opera. Jazz, soul e R&B per una delle artiste più osannate dalla critica. Nell’ambito di Vivere Jazz Festival.

Rachelle Ferrell è approdata da breve tempo al  jazz contemporanea, ma la sua fama, ottenuta calcando la scena del pop/urban contemporaneo, ha accresciuto l’interesse del pubblico, che la sta seguendo calorosamente anche nella sua nuova avventura.

Grande vocalist, autrice e musicista, Rachell ha come marchio distintivo la capacità di essere a proprio agio con tutti i generi musicali, dal pop al gospel, dalla classica al jazz. Attraverso gli anni ’80 ed i primi ’90 ha collaborato con artisti del calibro di Dizzy Gillespie, Quincy Jones, George Benson e George Duke.

Le sue “You send me”, “What is this thing called love’ e ‘My funny Valentine’ hanno catturato il cuore e l’anima degli amanti del jazz, ma tra i brani che l’hanno portata all’attenzione del grande pubblico impossibile non ricordare “Til you come back to me”, “With every breath i take”, “Welcome to my love”, “Nothing has ever felt like this”.

Autentica funambola della voce, Rachell ha un’estensione di ben sei ottave. Alla parca produzione discografica – solo una manciata di album in 20 anni di carriera – fanno da compendio le intense, e in alcuni casi leggendarie, session live, tra cui svariate partecipazioni al Festival Jazz di Montreaux.

Concerto nell’ambito di Vivere Jazz Festival.

Mercoledì 25 luglio – ore 21.30
Cavea del Nuovo Teatro dell’Opera
Viale Fratelli Rosselli, 1 – zona Porta al Prato – Firenze
Info tel 055.240397 – www.eventimusicpool.it
Biglietto: 25 euro