Raiz e Fausto Mesolella, dal Premio Tenco a Quarrata

Domenica 23 novembre (ore 16), Villa La Magia, Quarrata (Pt). Presentazione dell’album progetto “Dago Red”: classici della canzone partenopea rivisitati con piglio rock, soul, blues, reggae. 

Freschi vincitori del Premio Tenco 2014 nella categoria “interpreti”, Raiz e Fausto Mesolella portano a Quarrata il progetto/album “Dago Red”, per l’appuntamento che dà il via al nuovo ciclo di concerti pomeridiani a Villa La Magia.

Dopo lo splendido “Wops – viaggio senza passaporto”, la voce della dub band napoletana Almamegretta e il chitarrista e produttore degli Avion Travel prendono ancora spunto da un’espressione dispregiativa che gli “italiani d’America” hanno dovuto sopportare. Per anni.

“Dago Red” – titolo di un’altrettanto meravigliosa raccolta di John Fante – si potrebbe tradurre approssimativamente in “Rosso Terrone”, intendendo cioè quel vino rosso a cui gli immigrati d’origine italiana venivano accostati.

Il disco filtra classici della canzone partenopea attraverso le lenti contemporanee del rock, del soul, del blues e del reggae. “Abbiamo rivisto a nostro modo nove classici della canzone napoletana – spiegano i due artisti – lasciando lo spazio aperto alla contaminazione con ciò che napoletano non è ma che altrettanto ci appartiene.

In questo lavoro la nostra anima rock, soul, blues, reggae fa pace -o ci prova!- con l’altra sua
parte, quella che appartiene alla canzone della terra dove siamo nati e cresciuti. Ecco come “a muntagna”, la montagna di “Tu ca nun chiagne” diventa “the mountain” che scalano gli Who in “See me, Feel me”; alla “Carmela” di Sergio Bruni e Salvatore Palomba ad un certo punto parla Leonard Cohen (“I’m Your Man”).

Tutto scorre senza confini musicali, culturali ed ideologici: persino “Maruzzella” fa un bagno nel mediterraneo orientale e si reinventa in ebraico. Questo disco è esattamente quello che siamo noi: due artigiani della canzone che propongono una visione della musica (e della vita) senza pregiudizi
di nessun tipo”.

Una musica in cui coesistono con pari dignità anime diverse è anche vista dal duo come un’anticipazione dell’unica futura umanità possibile: quella capace di conservare la differenza per favorire confronto, condivisione e crescita collettiva invece che come arma da brandire contro chi è “diverso”.

Alla fine del concerto degustazione gratuita di tè e torte artigianali.

Domenica 23 novembre – ore 16
Villa La Magia – via Vecchia Fiorentina – Quarrata (Pt)
Info tel. 0573 774500  – www.comune.quarrata.pt.it
Biglietto: 10 euro