Reminiscenze ’80, Pankow in concerto alla Flog

Sabato 13 aprile, Auditorium Flog, Firenze. Pionieri dell’electro-punk, Maurizo Fasolo e compagni di nuovo in pista con l’album “And shun the cure they most desire”. Supporter The Venkmans.

Nati nella Firenze capitale del rock anni 80, i Pankow sono stati insieme a Litfiba, Diaframma e Neon parte del poker d’assi giocato dalla città sul tavolo della musica.

Caratterizzati da un suono innovativo, radicale ed unico, erano guidati da un frontman, Alex Spalck, estroso e carismatico, vero animale da palcoscenico, e due pionieri dell’elettronica, impegnati con sintetizzatori, tastiere, campionatori, drum machine ed altri aggeggi elettronici, Maurizio FM Fasolo e Paolo Favati.

Oggi i pionieri dell’electro ritornano con il nuovo album “And shun the cure they most desire” e sfoderano un cocktail Molotov di EBM, Industrial, Pop e Minimal. “Seid Radikal! Be radical! “. Questa è la loro chiamata alle armi, come recita la canzone”Radikal”.

Il nuovo lavoro li vede riuniti con il vocalist originale Alex Spalck , che presta la sua voce a tre canzoni (accanto al nuovo cantante, il belga Bram Declercq, ex-NTRSN). Di nuovo a bordo anche Paolo Favati, mago del suono di fama internazionale, e il potente batterista Jimmy Gimignani. FM, imperturbabile a tempo e mode, è sempre lì, a tenere ben dritta la barra del timone.

Dal passato al presente: ad aprire la serata una delle band più e promettenti del nuovo panorama fiorentino, i Venkmans, di cui è appena uscito l’album d’esordio “Good morning sun”, sound che si rifà alla new wave anni 80 e al brit-pop anni 90, riuscendo a personalizzarlo e ad attualizzarlo.

Sabato 13 aprile 2013 – ore 21,30
Auditorium Flog – via M Mercati 24/b – Firenze
Info 055 487145 – www.flog.it
Biglietti: 10/8 euro