Siena Jazz 2013, al via i Seminari Internazionali

Da mercoledì 24 luglio a Siena. 120 allievi da tutto il mondo, 29 docenti, 88 corsi e un master di Enrico Rava. Due settimane di pura musica, lezioni, grandi concerti.

Suonare, suonare, suonare… Da mercoledì 24 luglio tornano i Seminari Internazionali Estivi di Siena Jazz, giunti quest’anno alla 43ª edizione. Sono 88 i corsi attivati, più un master speciale tenuto da Enrico Rava; 120 gli allievi ammessi ai corsi di cui, oltre il 40% proviene dall’estero; 13 i paesi rappresentati (USA, Australia, Taiwan, Israele, Germania, Turchia, Spagna, Francia, Portogallo, Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Svizzera). I docenti sono invece 29, la metà dei quali stranieri

Questi i numeri della 43ª edizione, resa possibile grazie alla Regione Toscana che, con un contributo straordinario, ha permesso di difendere la continuità di questa attività internazionale organizzata dal 1978.

Ogni giorno vengono svolte cinque ore di lezione per poi lasciare spazio allo studio individuale. Le lezioni si svolgono nell’arco di due settimane e propongono a ogni allievo 4 docenti diversi: due per lo studio del singolo strumento di specialità, due per la musica d’insieme.

Lo studente in due settimane compie quattro diverse esperienze: segue un corso di alto perfezionamento dedicato al proprio strumento con due docenti diversi (un docente italiano per la prima settimana e uno straniero per la seconda settimana) e segue due classi di musica d’insieme (una per settimana anche qui con due diversi docenti). Le classi di musica d’insieme saranno coordinate dal docente che oltre ad insegnare suona e dirige la formazione come se fosse il leader del gruppo: una inedita occasione artistica per gli studenti un’esperienza difficilmente riproponibile nelle altre scuole, in cui il docente si limita a insegnare senza partecipare alla costruzione delle dinamiche di gruppo.

E dalle aule al palco, il passo è breve. Ogni sera sono in programma concerti di docenti, jam session di allievi e saggi delle formazioni di musica d’insieme. Per la prima volta alcuni si svolgeranno in Piazza del Duomo grazie alla collaborazione con la manifestazione “Siena and stars” organizzata da IKO Italia: mercoledì 24 luglio, alle ore 18 incontro su “L’informazione jazzistica al tempo della rete” insieme a John Kelman (All About Jazz,USA) e Jamie Skey (Jazzwise, UK); alle 21,15 concerto del Quartetto di Claudio Fasoli e Siena Jazz University Orchestra.

Giovedì 25 luglio (ore 11-18) apertura straordinaria dell’archivio, della biblioteca e della discoteca musicale in occasione dell’“Open Day – I Tesori di Siena Jazz”, con continue proiezioni, video storici ed esposizione di apparecchi d’epoca e video concerti di riproduzione sonora. Alla sera musica dal vivo con i Quintetti Bernstein/Tonolo/Lanzoni/Street/Ballard e Akinmusire/Zenon/Lanzoni/Grenadier/Ballard

Torneranno poi le “Jam session in contrada” che si svolgeranno nelle società delle storiche contrade senesi. Infine avranno luogo i “Saggi finali dei corsi”: quattro giornate piene di musica con palchi doppi in cui si esibiranno i 64 gruppi di musica di insieme, il 30 e 31 luglio presso i locali della società della contrada della Lupa e il 6 e 7 agosto presso gli Orti dei Tolomei nella Contrada della Tartuca. Inizio ore 19.30.

Info tel. 0577 271401
www.sienajazz.it