Space Electronic & Firenze, culture underground ’70

Mini-rassegna dedicata allo storico club. Martedì 24 luglio Gli Spettri in concerto a Villa Strozzi. Estate Fiorentina 2012.

Sul suo palco sono passati Living Theatre e Dario Fo, Rory Gallager e Van Der Graaf Generator… Curata da Bruno Casini, la rassegna “Lo Space Electronic a Firenze” rende omaggio ad uno degli spazi cardine delle culture underground ’70.

Oggi verrebbe liquidato sotto l’effimero capitolo delle “discoteche”… Ma lo Space Electronic di via Palazzuolo sta a Firenze come il Marquee a Londra o come l’Electric Circus a New York. Un locale che ha fatto la storia. E non solo musicale, viste le architetture radicali, dettate dagli acerbi concetti di “Media Environment”, che ispirarono gli architetti-fondatori.

Lo Space Electronic a Firenze – nell’ambito del progetto Elettricittà presentato dall’Associazione Emmepi Eventi per Estate Fiorentina 2012 – si articola in due appuntamenti.

Venerdì 20 luglio alle 16,30 (ingresso gratuito) presso il locale di via Palazzuolo è in programma il convegno “Space Electronic, Londra a Firenze”, insieme a molti protagonisti e aficionados delle prime, indimenticabili, stagioni: musicisti di lungo corso come Vincenzo Ponticello, Giuliano Colivicchi, Riccardo Cioni, Filippo Milani, Graziano Miai, Tony Sidney, Stephen Head oltre a due co-fondatori, Carlo Caldini e Mario Bolognesi, allora come adesso al timone dello Space.

Martedì 24 luglio al Parco di Villa Strozzi (via Pisana, ingresso 10 euro) spazio alla musica con Gli Spettri, capiscuola del prog-rock e dell’hard-rock fiorentino, tornati alla ribalta proprio in questi mesi dopo il rocambolesco ritrovamento, e l’immediata pubblicazione, di un demo targato 1973. Con loro i Now, altro nome di spicco delle prime stagioni Space Electronic.

Lo Space Electronic a Firenze
Culture underground ‘70
Info tel. 055-240397
www.eventimusicpool.it