Stagione Glue: Werner, Girless/Orphan, Hollowblue

Indie e affini per la nuova stagione del club fiorentino. Venerdì 26, Hollowblue in concerto: psichedelia e teatralità. E poi teatro, cinema e mostre d’arte. Ingresso gratuito con tessera.

Terza stagione per Glue Alternative Concept Space, il club fiorentino dove musica, teatro, arte e nightclubbing sono di casa. L’ingresso è sempre gratuito, basta munirsi della tessera Glue, che costa solo 13 euro e vale per tutti gli spettacoli della stagione.

Il capitolo concerti si riapre venerdì 12 con una band tutta toscana, i Werner, da poco alla ribalta con il primo album “Oil Tries To be Water”, e che la stampa specializzata ha definito “… un incrocio tra gli Okkervil River più pastorali e le Freakwater più rurali e folk”. In altre parole, un songwriting intimista, accenti classici ed un suono che ha molto di cinematico. Molto particolare la line-up: chitarra e voce, pianoforte e violoncello. A far da pendant i visual di “Punto”, progetto video e fotografico di Silvia Bartolini (Clotilde) e Alessia Castellano (Cuore di Cane).

Da Rimini approda venerdì 19 il fuzz-folk dei Girless & The Orphan, ossia “rock acustico e anarchico per le masse”. Dopo un paio di Ep che hanno stuzzicato l’attenzione della critica è in dirittura d’arrivo il nuovo disco. E’ della serata anche il live painting di Mahalaballana.

Ad un rock psichedelico intinto di teatralità si rifanno invece i livornesi Hollowblue, in concerto al Glue venerdì 26. Gli ultimi due album hanno ricevuto 4 stelle sulla rivista inglese Uncut ed il sito di David Bowie ha dedicata loro una intera pagina, con particolare attenzione alla versione di “Letter to Hermione” registrata insieme a Luca Faggella per la compilation tributo “Repetition*Bowie”. Se non bastasse hanno all’attivo collaborazioni con lo scrittore americano Dan Fante – figlio di John – Anthony Reynolds degli inglesi Jack e Sukie Smith. E porta la loro firma il primo video in 3d prodotto in Italia.

Al Glue si svolgono anche le sei vetrine-eliminatorie del Rock Contest 2012, in programma mercoledì 10, giovedì 18 e giovedì 25 ottobre, venerdì 2, giovedì 8 e giovedì 15 novembre. Ogni serata vede sul palco sei band emergenti da tutta Italia. A stilare la classifica è sia il pubblico, attraverso una scheda distribuita all’ingresso, sia una giuria di addetti ai lavori.

Mercoledì 24 ottobre ripartono gli spettacoli teatrali. Si comincia con “Boris Vian. La vita è come un dente… (e distruggono il mondo)” insieme alla band fiorentina Martinicca Boison. L’appuntamento successivo è con “Bar Sport” di Stefano Benni, in scena la compagnia The Catalyst (7/11).

E ancora, i “sabati Glue” con dj-set mentre da metà novembre tornano i giovedì dedicati al cinema, accompagnati dalla consueta apericena.

Programma completo www.gluefirenze.com

GLUE – Alternative Concept Space
Viale Manfredo Fanti, 20 – Firenze
Apertura ore 21, concerti ore 22.30
Ingresso gratuito con tessera Glue/US Affrico
Info www.gluefirenze.com
Modalità di tesseramento