Tesi, Ginevra e gli altri, “Bella ciao” al Puccini

Martedì 28 aprile, Teatro Puccini, Firenze. Un album che ha fatto la storia della canzone popolare. Riproposto con nuovi arrangiamenti. Con Elena Ledda, Ginevra Di Marco, Riccardo Tesi

La campagna di crowdfunding è andata.

Si farà il disco che mezzo secolo dopo rende omaggio a quella pietra miliare della canzone popolare chiamata “Bella ciao”.

Intanto ecco un assaggio live, ma anche l’occasione per ringraziare le centinaia di persone che hanno sostenuto il progetto.

Quando “Bella ciao” debuttò nel 1964 al Festival di Spoleto non passò inosservato: applausi a scena aperta ma anche disordini in sala, per non parlare della denuncia per vilipendio alle forze armate recapitata ad alcuni musicisti.

Ideato dal glorioso Nuovo Canzoniere Italiano, “Bella ciao” è lo spettacolo che ha segnato l’inizio del folk revival nel nostro Paese: una lezione di democrazia che nasce dal basso, un romanzo storico costruito attraverso la musica, i suoni e le parole.

Che tutt’oggi conserva la sua potenza espressiva, facendo propri valori libertari, pacifisti e civili.

A riproporlo, con una serie di live e ora con un cd, è un combo di appassionati epigoni: Elena Ledda, Ginevra Di Marco, Lucilla Galeazzi, Andrea Salvadori, Alessio Lega, Gigi Biolcati e Riccardo Tesi, che tira anche le fila dell’ensemble.

L’innovazione di questo riallestimento sta nel trattamento musicale affidato a un ensemble diretto e concertato dall’organettista Riccardo Tesi, uno dei più brillanti e attenti protagonisti della musica popolare mondiale. Non più dunque l’accompagnamento della sola chitarra, ma un lavoro di arrangiamento che instaura un dialogo più sofisticato fra suoni e significati.

Martedì 28 aprile ore 21,30
Teatro Puccini – via delle Cascine, 41 – Firenze
Info tel. 055 240397 – www.eventimusicpool.it
Biglietti: 20/18 euro