Tra classica e pop, Giulia Mazzoni dalla stanza 2401

Venerdì 18 novembre, Sala Vanni, Firenze. Un esordio sorprendente e un Premio Ciampi nel cassetto. La pianista pratese alla prova del secondo album.

“Sono stati mesi di grande lavoro e passione.

Con il nuovo disco ho sentito il bisogno di ricominciare il mio racconto musicale partendo dalla stanza, come rappresentazione materiale di un concetto spirituale.

Il numero di una stanza d’albergo in cima ad un grattacielo a Chicago che diviene trasposizione di un luogo dell’anima dove ognuno di noi si rifugia ritrovando se stesso”.

Giulia Mazzoni presenta così il nuovo album “ROOM 2401”. Il disco segue lo straordinario esordio della pianista pratese, quel “Giocando con i bottoni” in cui fondeva note classiche e non.

Fryderyk Chopin, Michael Nyman e i Daft Punk, per fare qualche esempio.

Oltre a brani originali che fotografano sensazioni, immagini e ricordi della sua infanzia e del suo presente.

Muovendosi tra modernità (con influenze pop, rock e della musica leggera) e tradizione (con influenze romantiche, impressioniste ma anche minimaliste), Giulia Mazzoni fa della semplicità il suo elemento cardine.

Inoltre, è disponibile in esclusiva su Deezer l’ep “Il mondo visto da Giulia” composto dai brani, non inclusi nel disco in uscita, “Titanium”, “Blu” e “Space Oddity”.

Giulia Mazzoni nasce a Prato il 15 marzo 1989. Il suo primo incontro con il pianoforte avviene alle scuole elementari quando Giulia, durante una ricreazione, sente per la prima volta un suono meraviglioso provenire da un’aula vicina.

Nel 2013 esce il suo disco d’esordio di piano solo, “Giocando con i bottoni”. Il disco viene presentato sul palco del Blue Note di Milano e all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Nell’ottobre 2013 Giulia Mazzoni vince il Premio Ciampi 2013 nella categoria “Migliore cover di Piero Ciampi” con l’arrangiamento del brano “Quando il giorno tornerà” del cantautore e poeta livornese. A marzo 2016 la pianista sottoscrive con Sony Music Italia un contratto discografico per due album.

Venerdì 18 novembre – ore 21,15
Sala Vanni – piazza del Carmine, 14 – Firenze
Info tel. 055 240397 - www.eventimusicpool.it
Biglietto: 15 euro; prevendite www.boxol.it