Il Tenco Ascolta a Piombino, ospiti Virginiana Miller

Sabato 25 agosto a Calamoresca. Insieme a Emanuele Bocci, Marco Castelli, Filarmonica Municipale LaCrisi, Anna Granata, Il silenzio del Mare, Orchestra del rumore ordinato e 7grani. Ingresso gratuito.

Riprende l’attività del Club Tenco con le ormai consuete edizioni de “Il Tenco ascolta”, serate in cui talenti nuovi o emergenti vengono invitati ad esibirsi in luoghi diversi dello Stivale, per farsi meglio conoscere, sia dal pubblico che dal Club stesso.

E per il secondo anno consecutivo “Il Tenco Ascolta” fa tappa nella incantevole cornice di Calamoresca, rinnovando la collaborazione con il Comune di Piombino e l’Associazione Culturale Pomodori Music.

Sarà una no-stop ad ingresso gratuito, dalle 19,30, con ospiti speciali i livornesi Virginiana Miller, a cui si affiancheranno Emanuele Bocci, Marco Castelli Swing Band, Filarmonica Municipale LaCrisi, Anna Granata, Il silenzio del Mare, Orchestra del rumore ordinato e 7grani. Presenta la serata Antonio Silva.

Una storia lunga vent’anni sospesa tra alt-rock e canzone d’autore, i Virginiana Miller hanno da sempre il proprio punto di forza nei testi; un susseguirsi di emozioni, atmosfere e stati d’animo che partono da storie private e che scaturiscono dalla penna del vocalist Simone Lenzi. Ottime le recensioni che hanno accompagnato l’uscita del recente “Il Primo Lunedì del Mondo”, un album limpido nei suoni e nell’intento di accontentare se stessi, mentre lo scorso maggio è uscita la ristampa dell’esordio discografico, “Gelaterie sconsacrate”.

Emanuele Bocci, cantautore e polistrumentista, ha pubblicato nel 2010 il primo album “Un po’ gabbiano” e collabora con la Fondazione Luciano Bianciardi, realizzando dei reading sullo scrittore. Fa inoltre spettacoli di teatro-canzone. Nel 2011 ha vinto il concorso “Botteghe d’autore”.

Marco Castelli ha inciso “Stato brado” (2008), “Rhumbar” (2006) e “Argomenti di conversazione” (2004) ed è ora impegnato nella tournée teatrale “Prestigi” con Raul Cremona. La canzone “Il gregario della maglia rosa” è stata sigla di chiusura del Giro d’Italia 2010.

La Filarmonica Municipale LaCrisi nasce nel 2005 e unisce i classici strumenti rock ad una sezione di sax, ottoni, clarinetti e fiati. Si esibisce vestita con frac, trucco lugubre e cappello a cilindro. Il primo album è “Ad altra terra, in alto mare”, tra dark e psichedelia.

Anna Granata, già con i Bizantina, conduce un lavoro di ricerca sulla vocalità. Ha pubblicato il disco “Avò” su Rosa Balistreri con Rocco Giorgi e nel 2011 è stata protagonista di “Camicia Rossa – Canti e storie su quei ragazzi che fecero l’Italia” con la Banda Improvvisa & Canti Erranti.

Il Silenzio del Mare è un progetto di canzoni con parole e musiche di Giovanni del Giudice ed un suono di matrice acustica. L’album di debutto si intitola “Il primo giorno”, registrato in presa diretta. Numi tutelari del gruppo sono Paolo Conte, Beach Boys, Sergio Caputo.

L’Orchestra del Rumore Ordinato è un laboratorio che fonde le diverse influenze dei tre membri del gruppo, che vanno dal rock al blues al tex mex. Nel 2009 pubblicano “Mestierante”, il primo lavoro autoprodotto. Nel 2012 “La terra”, il secondo capitolo della “trilogia dello spostamento”.

I 7grani, ovvero i tre fratelli Settegrani, con due dischi all’attivo, mischiano folk, reggae, rock e ska. Nel 2007 Il Mei li premia per il successo all’estero. Il brano “Neve diventeremo”, sulla deportazione, è diventato un cd-dvd con prefazione della Presidenza della Repubblica.

Come già annunciato, quest’anno non si terrà per carenza di finanziamenti la storica “Rassegna della canzone d’autore” a Sanremo, ma saranno comunque molti gli appuntamenti che vedranno coinvolto il Club da qui a dicembre in tutta Italia. Fra questi, altre edizioni de “Il Tenco ascolta” a Napoli il 18 e 19 settembre, a Rivoli (Torino) il 4 ottobre, a Bari con un’edizione speciale nei primi giorni di dicembre nell’ambito del Medimex. A Sanremo verranno invece organizzati due eventi monografici il 16 e 17 novembre.

Infine due parole sulla location: fiore all’occhiello della città di Piombino, situata a ovest del promontorio nella zona di Salivoli, Calamoresca è uno degli scorci più spettacolari di tutto il litorale tirrenico, una terrazza naturale da cui partono i sentieri, tra storia e natura, che conducono a Populonia e da cui si possono ammirare tramonti sul mare e le isole Corsica, Elba e Giglio.

Sabato 25 agosto – dalle 19,30
Calamoresca – Piombino – Livorno
Info www.clubtenco.it
Ingresso gratuito